facebook rss

Nobili: “Preoccupato per i migranti
in transito in Serbia”

PROFUGHI - Il garante regionale per i diritti scrive al suo omologo nazionale serbo. "Come Paesi della Macroregione Adriatico Ionica dobbiamo collaborare per la diffusione delle buone pratiche e di una cultura del rispetto"
sabato 4 febbraio 2017 - Ore 12:15
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Nobili

 

Il garante regionale dei diritti Andrea Nobili scrive a Saša Janković, difensore nazionale dei diritti serbo. Nella lettera, Nobili ha espresso viva preoccupazione in relazione alla tutela dei diritti fondamentali dei migranti attualmente in transito sul territorio della stessa Serbia, con particolare riferimento ai minori, chiedendo informazioni e dati sull’attuale situazione.
Nobili ha ricordato che la realizzazione della Macroregione Adriatico-Ionica vede impegnata in prima fila la Regione Marche, con un impegno di collaborazione sottoscritto dagli Stati membri, al fine di favorire le buone pratiche da condividere. “Recentemente – ha specificato – è stato siglato un accordo con il Segretariato dell’Iniziativa Adriatico Ionica, che fornisce attuazione alla strategia macroregionale ed attraverso il quale si auspica di poter rafforzare i rapporti esistenti tra i Paesi delle due sponde dell’Adriatico per facilitare la promozione di una cultura di convivenza, di pace e di tutela dei diritti umani”.
Nella lettera, il garante regionale offre “la piena collaborazione per sensibilizzare i Paesi afferenti la Macroregione a questo complesso tema, socializzando dati ed informazioni”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X