facebook rss

Dolphins, esordio vincente
contro i Guelfi

FOOTBALL AMERICANO - I dorici vincono in casa 43 -19 su Firenze. Ora le due trasferte di Milano
lunedì 6 Marzo 2017 - Ore 17:09
Print Friendly, PDF & Email

Ryan Kasdorf dei Gls Dolphins

 

Positivo esordio stagionale per i GLS Dolphins Ancona, che si sono imposti in casa sui Guelfi Firenze per 43-19. Soddisfatto il capo allenatore Roberto Rotelli: “L’esordio porta sempre molta tensione e incertezza. Sia noi sia gli avversari abbiamo cambiato molto durante l’inverno e anche vedendo sempre i ragazzi in allenamento, non sai bene fino in fondo come può essere la risposta del campo. I ragazzi sono stati molto bravi a incanalare subito la partita nei binari giusti. I nostri più esperti si sono caricati subito la squadra sulle spalle e hanno permesso anche ai più giovani e a quelli arrivati da meno tempo di calarsi nel contesto senza nervosismi o eccessive tensioni. Sono conento che chi più chi meno abbia avuto l’occasione di farsi vedere, questo è fondamentale per il futuro. Per noi era molto importante partire con il piede giusto, tanto più che eravamo di fronte al nostro pubblico e ci tenevamo a fare una buona figura con i nostri tifosi”.
La cronaca della partita vede i dorici ricevere il calcio di inizio, subito bloccati dai toscani. 80 yards di campo da guadagnare, ma l’attacco di coach Alpini alterna lanci corti su Marchini, corse centrali di Gatto o esterne di Kasdorf e copre tutta la distanza, con Marchini che riceve un lancio corto direttamente in end zone. Calcio addizionale e punteggio 7-0. Con la difesa in campo sono sempre i dorici a suonare la musica, costringendo i Guelfi al punt e riconquistando palla sulle proprie 45. Kasdorf imbecca Fiorenzo Ruggio, e poi Tommaso Mosca direttamente in touchdown. Calcio ancora buono e parziale sul 14-0. Prima della fine del quarto c’è ancora tempo per la difesa dorica: prima concedendo ai Guelfi alcuni lanci e commettendo alcuni falli permette la risalita dalle 10 yards dove era stato fermato il kick off fino alle 30 offensive, poi alzando un muro e vanificando i 4 tentativi dei gigliati con palla che torna all’attacco dorico. Si entra nel secondo quarto con un primo down conquistato da Davide Gatto, un altro da Ruggio ed è infine Mejdi Soltana a ricevere nell’angolino dell’endzone per il 20-0 (calcio fuori). I Guelfi registrano l’attacco alternando i lanci di Printz alle corse in option dello stesso Printz con Stowers e riescono a segnare il primo TD grazie a Mike Vannucci su lancio. Il calcio addizionale viene bloccato e ritornato a tutto campo da Mohamed Soltana, ma i 2 punti non vengono assegnati ai Dolphins per un fallo ravvisato nell’azione.
Palla ancora agli anconetani che alternando lanci e corse coprono tutto il campo ancora una volta, fino al primo touchdwon stagionale di Ryan Kasdorf con una corsa di 10 yards, extra point buono e punteggio sul 27-6. Il drive successivo è da mangiarsi i gomiti per i GLS Dolphins. Prima costringono i Guelfi al punt di allontanamento, ma il pallone rimbalza male e sfiora un giocatore dorico, con palla recuperata dai Guelfi che possono ripartire dalle 30 offensive. La difesa fa ancora buona guardia fino al 4° tentativo, che però viene poi convertito dai toscani che segnano il secondo touchdown su corsa e centrano i pali con la trasformazione: 27-13 con cui si chiude il primo tempo.
Al rientro in campo partono i gigliati in attacco, prima riescono a chiudere un primo down su finta di punt al 4° tentativo, poi però vengono fermati dalla difesa dorica che non consente la chiusura di altri 4 tentativi. Kasdorf cerca di chiudere la gara e spara una bomba su Michele Marchini che atterra a sole 5 yards dalla segnatura. Purtroppo i successivi tentativi non vanno in porto e Davide Gatto mette a referto 3 punti con un field goal: 30-13. La squadra di coach Dinelli cerca in tutti i modi di riaprire la partita e segna con Mike Vannucci. La trasformazione da 2 punti con un lancio in endzone viene fermata dall’intervento di Mejdi Soltana: 30-19.
Kasdorf non ci sta: dopo il ritorno di kickoff con palla sulle proprie 35 difensive, rompe due placcaggi e si inventa una corsa da 65 yards, depositando la palla direttamente in touchdown: 36-19 con il calcio fuori. Il tentativo veemente dei Guelfi di riaprire la partita li porta fino ai margini dell’endzone marchigiana, ma un fumble di Stowers vanifica tutto. A mettere il sigillo alla gara ci pensa ancora Michele Marchini con la sua seconda segnatura personale, fissando il punteggio sul 43-19 finale.

Michele Marchini

Note positive per tutti, con i due nuovi acquisti Zachary Blair e Vince Romano che si sono subito calati nella parte. Impegno a tutto campo, azioni personali impattanti e supporto ai compagni, la scelta dello staff dorico si è dimostrata azzeccata. Positiva anche la prestazione di Mattia Dal Monte, Lorenzo Pignataro, i due fratelli Soltana e dei tanti giovani che hanno esordito in massima divisione, tra cui il giovanissimo Daniel Safar.
Ora per i GLS Dolphins due trasferte a dir poco proibitive in quel di Milano, sabato prossimo contro i Rhinos e il sabato successivo contro i Seamen. “Ce la metteremo tutta – spiega Rotelli – sappiamo che sono le due squadre maggiormente candidate al titolo e che si sono anche rafforzate rispetto lo scorso anno. Mai però darsi per vinti: un mio vecchio coach diceva che “la fortuna è quando l’opportunità incontra la preparazione”. Noi ci prepariamo, magari ci scappa l’opportunita”

Questi i risultati della prima giornata:
Seamen Milano – Grizzlies Roma: 41-6
Giaguari Torino – Giants Bolzano: 7-28
Marines Lazio – Lions Bergamo 14-6
Panthers Parma – UTA Pesaro: 3-0
Dolphins Ancona – Guelfi Firenze: 43-19

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X