facebook rss

I Gls Dolphins tornano
al Mandela contro i Marines

FOOTBALL AMERICANO – Domenica allo stadio di via della Montagnola i dorici tornano a sfidare i laziali, in uno dei match più combattuti degli ultimi anni. Dopo due sconfitte contro le milanesi stellari, si può puntare alla vittoria
sabato 25 Marzo 2017 - Ore 17:44
Print Friendly, PDF & Email

Il gruppo di cheerleaders che sostengono i Dolphins

Una mischia con i Marines in una foto d’archivio

Dopo la doppia sconfitta venuta dalle due consecutive trasferte milanesi in casa delle dirette pretendenti al titolo italiano 2017, per i GLS Dolphins è il momento di tornare a giocare tra le mura amiche ospitando i Marines Lazio in una gara importantissima per il rilancio delle ambizioni marchigiane. Negli ultimi due anni, la partite fra Marines e GLS Dolphins sono state fra le più belle del campionato. Chi ha frequentato l’ormai defunto Girone Sud se le ricorda bene e se era in campo o sugli spalti ne ricorda ancora le emozioni.
Sotto l’aspetto tecnico, entrambe si fondano sui giovani, avendo settori juniores floridi ed investendo continuamente risorse per avvicinare i ragazzi a questo meraviglioso sport. Entrambi credono nella formazione oltreoceano e tutti gli anni inviano i propri allenatori negli States per migliorarsi e migliorare a loro volta il progetto, una volta rientrati.
Questi e tanti altri punti in comune fanno sì che ci sia amicizia e grande stima reciproca fra le due società; tuttavia ciò alimenta anche una sana rivalità che ha innalzato il livello di intensità delle sfide, portandolo ai massimi e regalando così ai tifosi ed a tutti gli appassionati di football momenti indimenticabili.
Domenica allo stadio Mandela, Via della Montagnola, alle 14.30 ci sarà il calcio di inizio e da quel momento in poi per tre ore circa sarà il campo a dettare legge.
Per i GLS Dolphins il rientro del “laureato” Marchini, assente nell’ultima gara, e del difensore Evangelisti rende meno amare la lista delle assenze che oltre a Caruso ed all’infortunato Palloni conta anche Pignataro e Limitone.
“Il buon esordio con la vittoria sui Guelfi – commenta capitan Gigio Rosati – ci aveva fatto ben sperare per la doppietta milanese. Purtroppo il gap con le meneghine è molto ampio sia per profondità delle panchine che per esperienza dei giocatori. Ora però è il momento di reagire e di tornare a giocare il nostro football. Contro i Marines sono sempre belle partite e credo che la nostra voglia di riscatto possa aiutare non poco”.
Gli ospiti di turno sono a due vittorie (in casa con Bergamo ed a Firenze) e zero sconfitte e contano sul riposo della scorsa settimana.
Domenica tuttavia sarà comunque una giornata da segnare sul calendario della storia dei GLS Dolphins che vedranno esordire la propria formazione Under 15 nel campionato nazionale di categoria. I ragazzini allenati dal trittico Marasca – Imparato – Serafini debutterà nel bowl previsto a Roma dove giocheranno sia contro i Roma Scuola Football che contro i Gladiatori. Una nuova pagina sotto il segno della presidenza Lombardi.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X