facebook rss

Bit, il sottosegretario Bianchi:
“Bisogna andare in vacanza nelle Marche”

FIERA - Nel primo giorno della borsa internazionale del turismo lo stand della regione è stato preso d'assedio dai visitatori. Vittorio Sgarbi ha presentato la mostra “Rinascimento segreto". Il braccio destro del ministro Franceschini: "Ci tenevo ad essere qui, manteniamo il nostro impegno"
domenica 2 Aprile 2017 - Ore 18:06
Print Friendly, PDF & Email

Tra gli ospiti dello stand marchigiano anche il critico Vittorio Sgarbi che nelle scorse settimane ha spostato la residenza a San Severino

Apertura oggi dell’edizione 2017 della Bit di Milano nella nuova sede di FieraMilanocity. Anche per le Marche prima giornata di manifestazione nello stand di 234 metri quadrati che ospita 30 operatori turistici e che è stato letteralmente assediato dalla folla di visitatori che in moltissimi si sono autofotografati con l’applicazione “Be our testimonial”, un autoscatto con lo sfondo delle immagini della nuova campagna promozionale che potranno condividere sulle piattaforme social. In moltissimi in fila anche nello spazio dedicato alla valorizzazione dei prodotti enogastronomici dei Sibillini e delle aree interne. L’apertura è stata focalizzata sul racconto dei territori, uniti da un massimo comune denominatore: la bellezza declinata nei tanti turismi e nelle tante culture di mare e di terra.

Il sottosegretario ai Beni Culturali e Turismo Dorina Bianchi

Visita a sorpresa nello stand del sottosegretario ai Beni Culturali e Turismo Dorina Bianchi che ha voluto testimoniare e confermare la vicinanza del Governo verso i nostri territori. “Un impegno– ha detto – che con la ripresa della normalità non viene meno verso questa Regione che ha molto da dare. Ci tenevo ad essere qui, vicino a questa regione ad affermare che bisogna andare in vacanza nelle Marche, perché sono belle e forti anche nelle difficoltà”. Il  racconto dei territori che fanno da sfondo alla nuova campagna promozionale “ViviAmo le Marche”, amati e vissuti dai tanti ambasciatori-testimonial che saranno presentati domani è stato fatto da chi vive e ama la propria terra, dai diretti protagonisti del territorio che hanno parlato di destinazioni per i viaggiatori del terzo millennio, alla ricerca quindi della bellezza diffusa in una regione antica. Nello stand della Regione era presente anche Vittorio Sgarbi, ormai marchigiano a tutti gli effetti dopo aver preso nelle scorse settimane la residente a San Severino. Con lui oggi a Milano anche Rosa Piermattei, sindaco della cittadina settempedana. Il critico ha presentato la sua mostra “Rinascimento segreto” che si svolgerà a Pesaro, Urbino e Fano. L’invito di Sgarbi è a godere la bellezza e i piaceri che offrono le Marche, anche quelli della gola e ha lanciato un marchio per competere con il tartufo di Alba, coniando per quello di Acqualagna il “Tartufo del Duca”.

Sgarbi con il sindaco di San Severino Rosa Piermattei

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X