facebook rss

Dopo le proteste, a Mezzavalle
torna una doccia e il bagno

ANCONA – Il Comune ha ripristinato oggi i servizi per la spiaggia dopo la protesta del comitato Mezzavalle Libera
giovedì 8 giugno 2017 - Ore 14:06
Print Friendly, PDF & Email

La spiaggia di Mezzavalle

Il bagno, una doccia e una fontana d’acqua. Sono tornati oggi un minimo di servizi igienici nella spiaggia selvaggia del monte Conero, dopo le proteste e le minacce di denunce del comitato Mezzavalle Libera delle scorse settimane. Dopo la bonifica e la pulizia della spiaggia, durata oltre un mese, che ha interdetto l’arenile da fine aprile a maggio, la spiaggia non si è fatta trovare pronta al debutto della bella stagione con i primi tutti dello scorso fine settimana. Assenti i cestini, la raccolta dei rifiuti, ma soprattutto i servizi igienici e la doccia, per il noto problema della fossa biologica che da anni tracima scaricando i liquami in mare. Una situazione che aveva fatto parlare il comitato ambientalista Mezzavalle Libera di “emergenza sanitaria” in atto, mentre tanti bagnanti lo scorso fine settimana si sono arrangiati alla meglio per i propri bisogni. Stamattina il Comune ha resto noto di essere intervenuti, ripristinando almeno in parte i servizi: sono riaperti una doccia, il bagno e una fontana d’acqua. Una soluzione d’emergenza, in attesa di un pesante intervento sul sistema fognario che potrebbe chiedere anche 700mila euro per dare una sistemazione definitiva al problema dei bagni della spiaggia.

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X