facebook rss

Enfant Terrible manca la rimonta,
secondo posto a Gaeta

VELA - Impeccabile l'americana Plenty che conquista il Farr 40 Open Trophy. L'armatore anconetano Alberto Rossi guarda già alla World Championship di Porto Cervo. "L'equipaggio ha funzionato bene, alcuni problemi da risolvere in vista del Mondiale"
sabato 10 giugno 2017 - Ore 19:19
Print Friendly, PDF & Email

Enfant Terrible-Adria Ferries alla prova di Gaeta

 

Farr 40 Gaeta Open Trophy, l’Enfant Terrible-Adria Ferries di Alberto Rossi chiude in seconda posizione dietro a Plenty. L’impeto dell’imbarcazione americana (oggi 10 agiugno, 1-1-1), sbarcata in Italia per questa manifestazione anche in vista del Rolex Farr 40 World Championship di Porto Cervo, è stato inarrestabile. Ha portato a termine una giornata impeccabile, conclusa con tre primi posti, che hanno assicurato a Alex Roepers ed al tattico Terry Hutchinson il successo.

A sinistra, l’armatore anconetano di Enfant terrible-Adria Ferries, Alberto Rossi

Enfant Terrible (4-2-2), portata dal binomio Rossi-Vascotto, ha difeso il secondo gradino del podio, alternando prove brillanti ad altre più indecise. «È stata sicuramente una bella settimana di vela, per me è stato molto positivo vedere che la sincronia dell’equipaggio ha funzionato bene: è un’importante conferma in vista del mondiale – ha dichiarato l’armatore anconetano Alberto Rossi -. Misurarsi con Plenty è sempre una bella sfida e soprattutto un buon metro di paragone per capire se, e dove, è necessario migliorarsi. L’evento, svolto su un ottimo campo di regata e ben organizzato, è stato molto utile in chiave Mondiale: dal confronto con Plenty sono infatti emerse alcune problematiche su cui sicuramente lavoreremo prima di Porto Cervo».

L’equipaggio di Enfant Terrible-Adria Ferries ha lasciato alle sue spalle l’imbarcazione tedesca Struntje Light (5-4-3) di Wolfgang Schaefer e Paolo Cian alla tattica, staccata con un margine di dodici punti, e le due imbarcazioni della categoria Corinthian: Pazza Idea (2-5-4) di Pierluigi Bresciani, timonata per l’evento da Mauro Mocchegiani e con Matteo Ivaldi alla tattica, e MP30+10 dei fratelli Pierdomenico, assistiti nelle chiamate tattiche da Michele Regolo.

A metà luglio, dopo questa seconda frazione di Gaeta, il prossimo appuntamento con il Farr 40 International Circuit, coincidente con il Rolex Farr 40 World Championship, organizzato a Porto Cervo con la collaborazione dello Yacht Club Costa Smeralda.

A Gaeta, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries hanno regatato Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Jaro Furlani (pit), Carlo Zermini (freestyler), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). A seguire l’attività del team è il coach Marchino Capitani, sailing designer per conto di North Sails.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X