facebook rss

Riclassificate in agricole
cento aree edificabili

OSIMO - Il consiglio comunale, lunedì' sera ha chiuso l'iter iniziato nel dicembre 2015 per andare incontro alle numerose richieste avanzate dai cittadini, costretti a pagare l’Imu su terreni edificabili malgrado la stagnazione del mercato immobiliare e l'impossibilità ad edificare causa contenzioso al Tar con la Provincia
mercoledì 28 Giugno 2017 - Ore 17:36
Print Friendly, PDF & Email

“Era uno dei principali obiettivi dell’attuale amministrazione”. Il sindaco Pugnaloni e la Giunta esprimono soddisfazione per l’approvazione definitiva, lunedì sera in Consiglio comunale, dell’atto con il quale sono state retrocesse, da edificabili ad agricole, circa cento aree. Un iter iniziato nel dicembre 2015 per andare incontro alle numerose richieste avanzate dai cittadini, costretti a pagare l’Imu su terreni edificabili malgrado la stagnazione del mercato immobiliare e l’impossibilità ad edificare causa contenzioso al Tar con la Provincia.

“La retrocessione delle aree, inoltre, rappresenta una significativa diminuzione del carico urbanistico della città, e pertanto un passo avanti a tutela dell’ambiente e del consumo eccessivo del territorio” spiegano in una nota – Hanno votato favorevolmente l’atto tutti i consiglieri della maggioranza e quelli del gruppo Territorio Comunità. Assenti, al momento del voto, i consiglieri del Gruppo Misto (Maria Grazia Mariani e Mario Araco) e del Movimento Cinque Stelle (David Monticelli e Sara Andreoli), mentre i consiglieri delle Liste Civiche si sono astenuti uscendo dall’aula, per poi rientrare a votazione conclusa. Un gesto importante che ha rispettato un impegno preso con gli osimani nella consapevolezza che il Comune con codesto atto si è privato di 150.000 euro di incassi del bilancio comunale”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X