facebook rss

Cicloturistica ‘La Liberazione’
nei luoghi che fecero la storia

OSIMO - La Sportware debutta quest’anno con la sua “prima assoluta” nel ciclismo. L'appuntamento è per domenica prossima, 9 luglio, in occasione del 73° anniversario della liberazione di Filottrano. Sabato sera ai giardini di Piazza Nuova lo spettacolo teatrale ‘Korpus Polski’ dell’autore-attore anconetano Andrea Caimmi
giovedì 6 Luglio 2017 - Ore 19:30
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la consolidata ventennale esperienza nella promozione del calcio a 5 e del calcio a 7, la Sportware debutta quest’anno con la sua “prima assoluta” nel ciclismo, e lo fa con una manifestazione cicloturistica e storico-culturale intitolata ‘La Liberazione’. “La manifestazione – si legge in una nota stampa della società sportiva – si svolge lungo la valle del Musone ripercorrendo i luoghi che furono teatro delle dure battaglie nell’estate del 1944 per liberare Ancona che fu raggiunta dalle forze alleate il 18 luglio. La prova ciclistica prenderà il via proprio domenica prossima, 9 luglio, in occasione del 73° anniversario della liberazione di Filottrano, liberata il 9 luglio 1944. Il percorso ciclistico si snoda nei luoghi storici di quelle battaglie che, contemporaneamente all’impegno sportivo, invita ad una profonda riflessione sull’importanza e la drammaticità di quei giorni, come pure ad una rivalutazione della memoria di quegli eventi oggi pressoché sconosciuti. Il tutto mentre la fatica fisica che si fa per percorrere in bicicletta questi luoghi e la lentezza con cui l’occhio riesce a contemplare un paesaggio dalle linee dolci nello stesso istante in cui le gambe misurano la dura avversità di saliscendi, erte e crinali, crea un’esperienza unica e indimenticabile che difficilmente può essere raccontata, ma deve essere vissuta in prima persona”.

I giardini di Piazza Nuova di Osimo (foto Bruno Severini)

Parallelamente alla prova ciclistica, avverrà una rievocazione storica ad opera delle associazioni culturali Civica Galleria del Figurino Storico di Osimo, Filottrano44 di Filottrano, e Accademia di oplologia e militaria di Ancona. “Alla partenza – prosegue la nota – è previsto un tratto di circa 12 km a velocità controllata in cui i rievocatori storici faranno da apripista al gruppo compatto con i loro veicoli militari. Sono previsti 4 checkpoint lungo il percorso, ognuno presidiato da rievocatori in uniformi militari dei differenti eserciti che si fronteggiarono nel 1944: italiani del CIL, polacchi, tedeschi e partigiani. Al termine della manifestazione, che avverrà al monumento ai caduti di Osimo in Via Saffi, (giardini di Piazza Nuova), si terrà una piccola celebrazione commemorativa in onore dei caduti”.

La sera di sabato 8 luglio alle 21.30 presso i giardini di Piazza Nuova ad Osimo si terrà lo spettacolo teatrale ‘Korpus Polski’ dell’autore-attore anconetano Andrea Caimmi, che racconta la storia del Secondo Corpo d’Armata Polacco (Drugi Korpus Polski) protagonista della guerra di liberazione in Italia e in particolare a Monte Cassino, Ancona e Bologna. “Dal punto di vista artistico – continua il comunicato stampa – merita particolar menzione anche il bellissimo progetto grafico de “La Liberazione”, sviluppato dalla creatività della giovane artista anconetana Maria Rosaria Consolo”. Alla partenza ci sarà un ricordo in memoria di Michele Scarponi e di Lorenzo Manuali, alla presenza delle rispettive famiglie. Il campione di ciclismo e il presidente/giocatore della Sportware saranno ricordati per il limpidissimo esempio che hanno lasciato a tutti: lo sport non è una competizione affannosa per stabilire chi deve stare sul piedistallo sotto i riflettori abbaglianti di un successo vuoto; lo sport è un terreno su cui incontrarsi e confrontarsi con lealtà e perfino con amicizia, avendo sempre nel cuore l’umanità dell’altro.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X