facebook rss

Pantaloni calati e insulti ai passanti:
denunciato ubriaco
Alcol a un minore, locale nei guai

SENIGALLIA - Controlli serrati della polizia al Summer Jamboree: 32enne aretino semina il caos in piazza del Duca. Serie di multe a gestori di bar e chalet
domenica 30 Luglio 2017 - Ore 16:43
Print Friendly, PDF & Email

 

I varchi d’accesso del Summer Jamboree anche ieri sera sono stati presidiati da personale delle forze di polizia. La presenza degli agenti nei punti nevralgici della città ha consentito di effettuare un filtraggio delle numerosissime persone che hanno partecipato al festival. In due occasioni sono stati bloccati due gruppi composti da giovani visibilmente ubriachi che potevano creare problemi per l’ordine pubblico.

Durante la serata inoltre è stato impiegato personale in borghese della polizia amministrativa che ha consentito di accertare una violazione al divieto di vendita in bottiglie di vetro come disposto con ordinanza sindacale da parte di un esercente del centro storico. I poliziotti del Commissariato diretti dal vice questore Agostino Licari, hanno rilevato la somministrazione ad alcuni giovani che confermavano di avere acquistato la birra in bottiglia. Si è pertanto proceduto a contestare la violazione al titolare del locale. Inoltre all’interno di uno stabilimento del lungomare, dove era in corso una festa, gli agenti, nel verificare se come previsto veniva richiesto il documento per accertare la minore età degli acquirenti, hanno notato che il barista somministrava un drink alcolico ad un giovane. Effettuato l’accertamento emergeva che l’acquirente aveva appena 16 anni. Gli agenti dunque contattavano i genitori per l’affidamento del minore e hanno multato il titolare (in caso di recidiva rischia la chiusura del locale).

Infine nel corso della nottata con l’ausilio del personale della vigilanza è stato fermato un giovane P.F. di 32 anni, aretino in vacanza per un addio al celibato che in evidente stato di ebbrezza, in zona piazza del Duca, si è abbassato in più occasioni i pantaloni pronunciando frasi offensive nei confronti di altri giovani lì presenti. Dopo essere stato identificato, per evitare problemi di ordine pubblico, è stato allontanato ed è stato sanzionato per ubriachezza molesta e atti contrari alla pubblica decenza per cui è prevista la multa da 5.000 a 10.000 euro. Lo stesso giovane, giunto in prossimità della stazione, ha dato in escandescenza nei confronti degli amici che con difficoltà sono riusciti a contenerlo e alla fine hanno chiesto l’intervento del 118. La volante del commissariato ha supportato i sanitari durante le operazioni di soccorso per condurre il giovane al pronto soccorso. Al di là di questi episodi si è rilevato l’attenzione dei commercianti nel somministrare in bicchieri di plastica ed inoltre molti cittadini e turisti hanno manifestato apprezzamenti per i capillari controlli e per la presenza in città del dispositivo di sicurezza.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X