facebook rss

Risonanze e tac in tilt
a Torrette per il troppo caldo

ANCONA - Tra Radiologia e pronto soccorso quattro apparecchiature fuori uso per surriscaldamento. Impianto di condizionamento a singhiozzo in diversi reparti
mercoledì 9 Agosto 2017 - Ore 16:57
Print Friendly, PDF & Email

(Foto d’archivio)

 

Troppo caldo, macchinari sanitari e condizionatori in tilt all’ospedale regionale di Torrette. Situazione critica a Radiologia dove da ieri sera (8 agosto) sono fuori uso le tre risonanze. In black out anche la tac del pronto soccorso. Tecnici al lavoro per ripristinare la strumentazione, ma la loro funzionalità stenta a ripartire. A causare il fuori servizio le temperature record di questi giorni che si registrano anche all’interno della struttura ospedaliera. L’impianto di condizionamento arranca, tra sovraccarichi, guasti e malfunzionamenti, determinando un clima torrido anche all’interno dell’ospedale, cosa che ha contribuito al surriscaldamento delle apparecchiature sanitarie. In diversi reparti l’aria condizionata è saltata più volte lasciando al caldo pazienti e familiari. La direzione generale di Ospedali riuniti conferma le difficoltà dovute al caldo eccezionale ed in alcuni casi anche a piccole disattenzioni, ad esempio alcune finestre lasciate aperte, che in situazioni particolarmente critiche come questa che si sta registrando in questi giorni rendono meno efficiente il lavoro dell’impianto di condizionamento. Si lavora anche a questo per porre rimedio a guasti e trovare soluzioni che possano garantire un po’ di refrigerio ai ricoverati ed alle persone in visita.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X