facebook rss

Morte di Rodolfo Graciotti,
Secchi (Fci): “Ciclismo in lutto”

ANCONA - Il presidente regionale della Federciclismo esprime cordoglio. "La sua professionalità, pacatezza e serenità resterà impressa nelle menti di tutti noi e di tanti che lo hanno conosciuto” ricorda
domenica 3 Settembre 2017 - Ore 12:41
Print Friendly, PDF & Email

Rodolfo Graciotti

Il presidente della Federciclismo Marche Lino Secchi, a nome di tutto il comitato regionale, esprime le più sentite condoglianze ai familiari di Rodolfo Graciotti (leggi l’articolo). Il ciclismo marchigiano piange la scomparsa dell’osimano che si è spento all’età di 71 anni all’ospedale Torrette ad Ancona. Direttore sportivo degli esordienti in seno allo Sporting Club Sant’Agostino Castelfidardo, Rodolfo Graciotti ha ricoperto lo stesso ruolo anche nel Gruppo Ciclistico Osimo Stazione del presidente Severino Antonella alla guida dei giovanissimi. “Ci uniamo al dolore che ha colpito il sodalizio ciclistico osimano per la perdita di un grande uomo e di un insostituibile punto di riferimento del ciclismo giovanile. – scrive Secchi a nome della Fci marchigiana – La sua professionalità, pacatezza e serenità resterà impressa nelle menti di tutti noi e di tanti che lo hanno conosciuto”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X