facebook rss

Osimo piange Rodolfo Graciotti,
maestro di sport e di vita

CICLISMO - Lutto nel mondo del ciclismo. Si è spento a Torrette l'istruttore che ha dedicato una vita ad insegnare ai giovanissimi la fatica del pedale
sabato 2 Settembre 2017 - Ore 15:15
Print Friendly, PDF & Email

Rodolfo Graciotti, Bibi per gli amici

Ha trasformato tanti piccoli ciclisti in campioni del pedale, dedicando parte del suo tempo libero a insegnare ai più giovani questa disciplina sportiva che sentiva nel sangue. Si è spento oggi all’età di 71 anni all’ospedale di Torrette Rodolfo Graciotti, per molti anni impegnato a far crescere i vivai dei gruppi ciclistici dei Senza Testa, dello Sponting Club Sant’Agostino di Castelfidardo e di Osimo Stazione. Un uomo di altri tempi, dai modi eleganti, che ai giovanissimi e agli esordienti trasmetteva la voglia di vincere ma anche quel fair play sportivo, troppo spesso dimenticato.

“Un grande amico del ciclismo osimano oggi ci ha lasciato prematuramente – scrive il sindaco Simone Pugnaloni – Rodolfo Graciotti conosciuto da tutti noi dapprima come grande dirigente del gruppo ciclistico Senza Testa, oggi punto di riferimento per il gruppo ciclistico Osimo stazione lascia un ricordo indelebile della sua passione per lo sport e della sua importante testimonianza come volontario esemplare a servizio dei giovani ciclisti osimani. Alla famiglia a nome mio personale e di tutta la città le più sentite condoglianze”.

Un impegno nel mondo del ciclismo regionale che gli riconoscono non solo i dirigenti e gli atleti dei club, con i quali ha lavorato, ma anche l’ex sindaco Stefano Simoncini. “Osimo ha perduto un insostituibile punto di riferimento per il ciclismo giovanile da anni più che un direttore sportivo per molti bambini che iniziavano questo splendido sport. – scrive l’esponente delle liste civiche- Lo ricordo impegnatissimo in ogni momento a favore dei suoi ragazzini e ragazzine, particolarmente nell’organizzazione, impeccabile, delle gare cittadine per gli esordienti. A fine stagione l’appuntamento conviviale tra i piccoli atleti ed i loro genitori, gli sponsor e i rappresentanti delle istituzioni amministrative e sportive (tassativamente da Tonino a Recanati) era ogni anno un evento. Lì si poteva apprezzare la piena sintonia con la sua signora discreta ma sempre presente. A lei e ai suoi familiari le più sentite condoglianze”.

I familiari di Rodolfo Graciotti, la moglie Gabriella Chiari, i figli Guido e Alessandro, hanno chiesto di ricordare il proprio caro non con fiori ma con donazioni all’Airc. I funerali si svolgeranno lunedì, 4 settembre, nella Chiesa Sacra Famiglia di Osimo alle 16:30. La salma, composta nella casa del commiato Vigiani di via Oscar Romero, potrà essere visitata da domani, 3 settembre, dalle 10.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X