facebook rss

Boom di visitatori
per la Festa di Spazio Rosso

CHIARAVALLE - Quest'anno si è chiusa con un bilancio più che positivo la oramai tradizionale kermesse di musica e dibattiti culturali, esposizione di opere di writer in via Toti
lunedì 4 Set 2017 - Ore 10:39
Print Friendly, PDF & Email

Si chiude con un bilancio positivo la oramai tradizionale Festa di Spazio Rosso a Chiaravalle, non solo per le tante e i tanti che hanno apprezzato i cibi e la musica proposte per l’occasione, in un caso e nell’altro non consueti ma capaci di suscitare curiosità e consenso, ma pure per i germogli di idee che le iniziative proposte nell’ambito della festa hanno prodotto. “L’incontro con l’assessora ai Servizi Sociali del Comune di Chiaravalle gli operatori delle OnG della zona – scrivono gli orgaizzatori della festa in un comunicato stampa – ci hanno dato uno spaccato della nostra realtà fatto di impegno e proficui risultati ma pure hanno evidenziato le tante difficoltà di costruire reti di comprensione e accoglienza verso la marginalità che non si chiama solo migrazione, ma anche povertà e che dovrebbe, dal locale, progettare iniziativa, prima fra tutti quella dell’informazione e della conoscenza dei fenomeni e dei problemi, troppo spesso nascosti e affrontali solo come impegno solidale e meno come riconoscimento di diritti”.

La presentazione del libro “Chiaravalle nella Storia” occasione per conoscere aspetti fondamentali e spigolature della nostra comunità, ignoti ai più, che insieme alla “passeggiata nella storia” (purtroppo interrotta dalla pioggia) ha fatto emergere la voglia di dare a questi appuntamenti continuità e occasioni, impegno che Spazio Rosso, insieme a chi vorrà, intende perseguire.

“Un ringraziamento a tanti quindi, a quanti venendo alla festa ci hanno testimoniato la simpatia, ai volontari che hanno aiutato ad allestirla – aggiungono i ragazzi di Spazio Rosso – ai cuochi e alla loro passione, ai rappresentanti delle OnG e dell’Amministrazione comunale, con i quali vorremmo continuare il dialogo, alla libreria “il grillo Parlante” e al professor Vernelli che ci ha raccontato il suo libro ed accompagnato nella Camminata, all’Associazione “camminare una Rivoluzione” che ci ha aiutato a realizzarla, all’Isola che ha ospitato la nostra prima iniziativa quando la pioggia, tanto desiderate da innumerevoli settimane, ha minacciato il dibattito in piazza, ai giovani writer artisti di strada che ci hanno lasciato fantastiche opere e in fine la gente di Via Toti che ha dimostrato pazienza per i disagi, che malgrado ogni nostra attenzione purtuttavia abbiamo arrecato. All’anno prossimo quindi e a tutti i giorni, visto che Spazio Rosso prova, certo come può, ad essere un punto di socialità partecipata e attiva nella nostra città”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X