facebook rss

Giovani velisti ad Ancona per
il finale del Trofeo Optimist

SPORT – Sabato e domenica l'ultima tappa del campionato nazionale per i ragazzi tra 8 e 14 anni
lunedì 18 Settembre 2017 - Ore 19:13
Print Friendly, PDF & Email

La presentazione del Trofeo, da destra l’assessore Andrea Guidotti, il presidente della Lega Navale Nicola Basti, il delegato Fiv Vincenzo Graciotti, il presidente dell’Autorità portuale di sistema Rodolfo Giampieri e Arianna Giambuzzi della Lega Navale

La presentazione del Trofeo, a destra il comandante del settore velico della Marina Militare Petrelli

Un esercito di piccoli, valorosi velisti sta per approdare ad Ancona per partecipare alla quinta ed ultima tappa del “Trofeo Kinder Optimist”, organizzata dalla Lega Navale Italiana sezione di Ancona con la collaborazione di Kinder+Sport e l’Associazione Italiana Optimist (Aico) e il patrocinio del Comune di Ancona. E’ stata assegnata alla Lega Navale Italiana sezione di Ancona l’ultima tappa del circuito nazionale riservato a giovani velisti tra gli 8 e i 14 anni (Cadetti e Juniores) della classe Optimist, in programma nel weekend del 23 e 24 settembre. La prova finale del Trofeo, che ha visto cinque regate dallo scorso aprile, coinvolgerà circa 200-250 ragazzi provenienti da tutta Italia e dall’estero dove è riconosciuto l’alto livello agonistico del Trofeo. Protagonisti della regata saranno dunque giovanissimi velisti, molti provenienti dalla X Zona (regione Marche) pronti a farsi valere regatando “in casa” su imbarcazioni (l’Optimist) che sono, per antonomasia dei piccoli velisti, molto tecniche e perfette per imparare ad andare in vela. “Gli ultimi vincitori del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport – sottolinea Marcello Meringolo, allenatore della nazionale italiana Optimist – sono stati negli anni gli stessi che poi sono stati anche protagonisti delle varie stagioni agonistiche successive, a riprova della validità della manifestazione: un’ottima possibilità di confronto in preparazione delle selezioni nazionali e dei campionati giovanili”. La quinta ed ultima tappa come detto si svolge ad Ancona. Un evento di rilevanza non solo per l’aspetto sportivo ma anche turistico, sociale ed economico visto il grande afflusso di velisti con i loro istruttori e le famiglie, che soggiorneranno ad Ancona e creeranno ricadute economiche sul territorio. Il debutto del Trofeo è stato a Pescara, poi si sono succedute tappe in giro per i circoli nautici di tutta Italia: la seconda a Vada, poi Ravenna e la quarta sul lago di Bolsena. Le due giornate doriche saranno principalmente dedicate alle regate in mare con segnale di inizio regata previsto per le 11. Dopo circa 7 ore in mare (questo il tempo massimo previsto dalla Federazione), i ragazzi rientreranno a terra, sistemeranno le imbarcazioni e sarà offerto loro un piatto di pasta caldo. Poi saranno liberi di scorrazzare per Ancona e apprezzare la bellezza della “città baciata dal mare”. La sera del sabato si svolgerà l’estrazione (prevista in ogni tappa del trofeo) di una barca Optimist nuova e tanti altri premi. Tutta la manifestazione si svolgerà sotto la supervisione dell’Aico – Associazione Italiana Classe Optimist che mette in atto l’ormai collaudato protocollo organizzativo.
“Ancona si troverà al centro di uno degli eventi dell’attività velica giovanile più importanti e la Lega Navale si impegna a promuovere l’evento al massimo per riuscire a coinvolgere quanto più possibile Ancona, i cittadini e le attività commerciali e di intrattenimento della città – fa sapere il Direttivo della Lega Navale sezione di Ancona – la nostra sezione organizzerà itinerari turistici di Ancona nella giornata di sabato 23 settembre dedicati agli accompagnatori”.

Info: leganavaleancona@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X