facebook rss

Osimo, la nuova stagione di prosa
è un dialogo tra teatro e danza (VIDEO)

TEATRO - Sei spettacoli in programma. L'esordio, il 24 ottobre, con Silvio Orlando, ma sul palcoscenico de La Nuova Fenice sono attesi anche Isabella Ferrari con Iaia Forte, Valeria Solarino, Michele Placido e Anna Bonaiuto. Il 10 marzo chiuderanno i Kataklò Athletic Dance Theatre,
martedì 19 Settembre 2017 - Ore 19:28
Print Friendly, PDF & Email
Il 'promo' Amat della stagione teatrale di Osimo

Un momento della presentazione del cartellone di prosa (foto Bruno Severini)

Presentata nel tardo pomeriggio di oggi dall’assessore alla cultura, Mauro Pellegrini, e dal direttore dell’AMAT Gilberto Santini con Luigi Giacco presidente Asso, la stagione di prosa 2017-2018 del teatro La Nuova Fenice, realizzata dal Comune di Osimo, Asso e Amat con il contributo di MiBact e Regione Marche. Il programma – sei titoli fra fine ottobre e marzo decisamente all’insegna del più affascinante teatro moderno – propone una carrellata di nomi migliori della commedia, del musical e della danza acrobatica, ormai segno distintivo del cartellone osimano.

IL PROGRAMMA – Apre il cartellone, martedì 24 ottobre, Silvio Orlando protagonista di «Lacci», nuovo testo di Domenico Starnone messo in scena con la regia di Armando Pugliese. Dopo il successo de «La scuola», portato in scena a un trentennio dall’esordio e tuttora in tournée, Orlando ritorna alla scrittura dell’autore napoletano e, dopo il microcosmo dell’educazione, penetra ora in un’altra nostra fragilità qual è il “sistema” della famiglia, dove ogni giorno cova la minaccia di crollo. «Perché – ci dice Starnone – niente è più radicale dell’abbandono, ma niente è più tenace di quei lacci invisibili che legano le persone». Sabato 4 novembre Manuel Frattini e Fatima Trotta sono i protagonisti di «Robin Hood. Il musical» con le musiche e le canzoni di Beppe Dati, le coreografie di Gillian Bruce e la regia di Mauro Simone. Spettacolo per grandi e piccoli, è un racconto leggendario in cui in pubblico si ritroverà, ad un tratto, fra personaggi buffi e animali surreali, nella foresta di Sherwood con a fianco un eroe pronto a scoccare una freccia per conquistarne il cuore.

Giulio Scarpati e Valeria Solarino in ‘Una giornata particolare’

Venerdì 8 dicembre (ore 17.30) Giulio Scarpati e Valeria Solarino portano in scena con la regia di Nora Venturini «Una giornata particolare» di Ettore Scola e Ruggero Maccari. Nel giorno della visita di Hitler a Roma, Antonietta si imbatte per pura coincidenza in Gabriele, ex annunciatore della radio. Lei, donna di incrollabile fede fascista dedita alla famiglia e succube del marito, è rapita dal fascino dell’uomo e tenta di conquistarlo, ma lui le confessa la sua omosessualità. Condividendo le loro solitudini sullo sfondo della radiocronaca dell’evento storico di quel 6 maggio 1938, Gabriele regalerà ad Antonietta un libro: simbolo e speranza perché le donne possano affrancarsi dalla loro condizione di subalternità attraverso la conoscenza. Due delle migliori interpreti del cinema e del teatro italiano, Isabella Ferrari e Iaia Forte, sono le protagoniste, sabato 20 gennaio, di «Come stelle nel buio» di Igor Esposito per la regia di Valerio Binasco. In questa black comedy, giocata fra velata allegria e malinconia, due sorelle convivono con i ricordi del loro passato fatto di successi ormai tramontati, mentre la loro vita scorre nel rancore e nell’incomprensione fino a una imprevedibile pacificazione. Mercoledì 21 febbraio Michele Placido e Anna Bonaiuto mettono in scena con «Piccoli crimini coniugali» di Eric Emmanuel Schmitt. Il sottile gioco al massacro ‘a due voci’, adattato e diretto da Placido, è un dinamico confronto tra i protagonisti che, destabilizzando un tranquillo menage familiare, si rivela in un momento necessario e vitale alla vita di coppia. Immancabile l’appuntamento con la danza atletica, sabato 10 marzo, quest’anno in chiusura del cartellone: in scena in «Eureka» proposto da Kataklò Athletic Dance Theatre, formazione diretta dall’olimpionica Giulia Staccioli che dello spettacolo firma ideazione, direzione artistica, regia e coreografie. Il cuore dello show ‘a quadri’ della amatissima compagnia italiana del genere è nelle straordinarietà espressive di performer che tra strabilianti prodezze e generosa collaborazione interagiscono con il pubblico.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI – Al programma in abbonamento si affiancherà anche quest’anno “Ricerca di Teatro”, presentato in seguito, dedicato ai linguaggi più innovativi dello spettacolo dal vivo e alle realtà del territorio. Gli abbonati della stagione scorsa possono rinnovare alla biglietteria del Teatro La Nuova Fenice (Piazza Marconi 3, tel. 071 7231797 orario 17/20) da lunedì 2 a domenica 8 ottobre. Lunedì 9 e martedì 10 sonoinvece riservati ai cambi di posto, mentre i nuovi abbonamenti saranno in vendita da mercoledì 11 ottobre. Invariati i prezzi degli abbonamenti rispetto alle stagioni precedenti: 138 euro per il settore A, 122 per il B, 97 per il settore C e 71 euro per il loggione. Riduzione speciale giovani (fino a 25 anni) a euro 35 in palchi laterali di III ordine e in loggione. Inizio spettacoli ore 21,15, ad eccezione di «Una giornata particolare» (venerdì 8 dicembre) in cartellone alle 17.30. (Info: Teatro La Nuova Fenice 071/7231797, Amat 071/2072439 www.amatmarche.net, Call Center dello spettacolo delle Marche 071/2133600).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X