facebook rss

Nascosti sotto al Tir, fuggono in città:
soccorsi due ragazzi

ANCONA – I due clandestini sono sfuggiti ai controlli del porto aggrappati sotto un camion, poi hanno chiesto aiuto, stremati, in un negozio
lunedì 2 ottobre 2017 - Ore 21:33
Print Friendly, PDF & Email

Li chiamano ragazzi “ventosa”, tentano il viaggio della speranza per entrare in Italia nascosti sotto ai Tir, una gesto pericolosamente disperato che spesso finisce in tragedia. Due stranieri sono riusciti così ad entrare clandestinamente dal porto di Ancona eludendo i controlli della sicurezza, aggrappati strenuamente sotto ad un mezzo pesante sbarcato da un traghetto dalla Grecia. Stanchi e con le ferite alle mani, si sono lasciati andare appena superati i controlli, nella zona del varco di piazza della Repubblica. Qui hanno trovato la forza di fuggire in direzione del centro città. Una corsa che però non è durata a lungo. Spaventati, disorientati e senza sapere bene cosa fare, si sono ritrovati in via Villarey, tra via Oddo di Biagio e via Goito, dove sono entrati in una edicola tabacchi. Mostrando le ferite hanno chiesto aiuto al titolare del negozio, che ha allertato il 118 per richiedere i soccorsi. Sul posto è arrivata la Croce Rossa e una pattuglia della polizia. I due ragazzi stranieri sono stati portati all’ospedale di Torrette per le cure mediche. Hanno dichiarato di avere circa 16 anni, sono in corso gli accertamenti per stabilire la loro età anagrafica. Solo se risulteranno minorenni infatti saranno affidati ad un centro di rpima accoglienza del Comune di Ancona, come minori soli non accompagnati.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X