facebook rss

Conero, micro diamanti
nel guscio di protozoi marini

SCIENZA -La sensazionale scoperta è di un gruppo internazionale di ricercatori: Rodolfo Coccioni dell'Università di Urbino insieme a Michael Kaminski e Adrian Jones dell'University College London e Dominic Armitage della Stanford University
sabato 7 ottobre 2017 - Ore 15:29
Print Friendly, PDF & Email

Gilberto Stacchiotti, presidente del Parco del Conero

Micro diamanti, nel guscio che protegge la cellula dei foraminiferi agglutinanti, particolari protozoi marini che vivono sui fondali della Rivera del Conero. Li ha scoperti un gruppo internazionale di studiosi: Rodolfo Coccioni dell’Università di Urbino insieme a Michael Kaminski e Adrian Jones dell’University College London e Dominic Armitage della Stanford University. “Il gruppo di ricercatori – spiega Gilberto Stacchiotti, presidente del Parco del Conero – ha pubblicato questa interessante scoperta che non avrà risvolti economici, né porterà all’apertura di miniere, ma rafforza il Conero come immensa miniera di conoscenze nell’ambito delle scienze della terra e non solo. La presenza di microdiamanti nel guscio dei foraminiferi agglutinanti è in questo caso collegata alle lontane ere geologiche e in particolare all’impatto dell’enorme asteroide che dallo spazio piombò sulla Terra 66 milioni di anni fa modificando così pesantemente e a lungo le condizioni ambientali, tanto che molte specie animali scomparvero”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X