facebook rss

La morte di Mariya,
la famiglia valuta di riportare
la salma in Ucraina

CUPRAMONTANA - Non ancora fissata la data dei funerali in attesa dell'autopsia di domani. "Mery resterai sempre nei nostro cuori" è il messaggio che studenti e docenti hanno scritto sull'homepage del sito istituzionale dell'Itcg Cuppari di Jesi dove la 19enne che si era diplomata con ottimi voti lo scorso luglio
domenica 15 Ottobre 2017 - Ore 11:19
Print Friendly, PDF & Email

Il messaggio di affetto degli studenti e dei docenti dell’Itc Cuppari di Jesi per ricordare Mariya comparso sul sito della scuola

“Mariya (Mery), hai vissuto in mezzo a noi per anni con il sorriso, il tuo affetto, la tua onestà, la tua solarità, la tua generosità, il tuo senso del dovere, il tuo impegno scolastico, i tuoi molteplici interessi. Non troviamo spiegazione nè consolazione per quello che è successo. Vogliamo solo dirti che resterai per sempre nei nostri cuori. Ti vogliamo bene!”. E’ il messaggio affettuoso che gli studenti dell’Itcg Cuppari hanno dedicato a Mariya, la ragazza trovata morta a Cupramontana dopo 5 giorni dalla sua scomparsa. La foto della studentessa, che si era diplomata a luglio con ottimi voti nell’istituto tecnico di Jesi, campeggia sulla homepage del sito istituzionale della scuola. Cordoglio è stato espresso alla famiglia anche dalla dirigente Maria Rosella Bitti, da docenti e dal personale amministrativo della scuola. Domani, se la data non slitterà a martedì, all’obitorio dell’ospedale di Torrette sarà eseguita l’autopsia sul corpo della 19enne (leggi l’articolo). Non c’è ancora una data fissata per i funerali della ragazza, ne’ il luogo dove saranno celebrati. In queste ore di grande dolore e sofferenza la famiglia della studentessa sta valutando anche di riportare la salma in Ucraina dove vivono il padre e la sorella di Mariya, Natalia in attesa di un bambino.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X