facebook rss

Parcheggiatori abusivi di piazza D’Armi,
arriva la prima denuncia della polizia

ANCONA – L’uomo, un ghanese di 33 anni, è stato pizzicato mentre riceveva delle piccole mance dalle persone a cui aveva trovato un posto libero per l’auto. Il controllo è avvenuto nell’ambito di una serie di servizi attuati nelle ultime ore da decine di agenti, impegnati a tutto tondo sul fronte sicurezza
martedì 24 Ottobre 2017 - Ore 16:24
Print Friendly, PDF & Email

I controlli della polizia

Chiedeva soldi per far posteggiare le auto: ghanese di 33 anni denunciato dalla polizia. Il parcheggiatore abusivo è stato pizzicato questa mattina a piazza d’Armi, a pochi passi dal mercato, mentre stava ricevendo delle piccole mance dagli automobilisti a cui aveva trovato un posto dove lasciare la vettura. Accompagnato in questura per l’identificazione, l’uomo è risultato essere inottemperante al decreto di espulsione dal territorio nazionale. Inoltre, per lui è scattata una sanzione per l’esercizio abusivo di parcheggiatore. Il fenomeno degli abusivi in piazza d’Armi è stato segnalato dai cittadini come in crescita nelle ultime settimane: non solo nell’ex campo sportivo, i parcheggiatori hanno iniziato a frequentare anche l’area di sosta grande, arrivando anche ad una decina di persone nelle giornate di mercato. Il blitz è avvenuto nell’ambito del rafforzamento dei piani del territorio, attuati nelle ultime ore da decine di poliziotti della Squadra Volante, delle Unità Cinofili, delle Unità Operative di Primo Intervento, della Polizia Stradale e del Reparto Prevenzione Crimine Umbria/Marche. In questo contesto, sono stati programmati una serie di controlli straordinari con un’attività di prevenzione e repressione delle illegalità legate ai reati predatori, allo spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, all’immigrazione clandestina, ponendo particolare attenzione a tutti gli obiettivi sensibili e a quelle zone più frequentate da tossicodipendenti, ubriachi, senza fissa dimora e borderline. Il dispositivo posto in campo ha garantito una vigilanza dinamica dedicata a tutte le sedi istituzionali, al porto, stazioni ferroviarie, parcheggi, luoghi di culto, locali pubblici, aree dismesse, zona industriali e tutte le arterie che adducono al capoluogo dorico. In totale, sono state 4 le persone denunciate, 229 le persone identificate e 119 i veicoli controllati. Sono stati 7 i locali pubblici che hanno ricevuto la visita della polizia.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X