facebook rss

Pista ciclabile:
non solo vandali,
anche sterco di pecora

OSIMO - Dopo i bagni chimici abbattuti, tracce del passaggio di un gregge sul percorso dalla fontanella ai laghetti. "Siamo terra di nessuno" commenta amareggiato Palmiro Possanzini (Amici della Pista Ciclabile)
martedì 24 ottobre 2017 - Ore 09:26
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, l’ultimo bagno chimico abbattuto dai vandali della pista ciclabile di Campocavallo

Dopo i vandali scatenati contro i bagni chimici, lo sterco di un gregge di ovini. “Sono passate le pecore ed hanno lasciato evidenti tracce, osservate dalla fontanella ai laghetti della pista ciclabile di Campocavallo, a Osimo. Siamo terra di nessuno” commenta amareggiato Palmiro Possanzini, attivista dell’associazione ‘Amici della Pista Ciclabile’. Venerdì scorso l’associazione si era riunita nella sala del quartiere di Campocavallo, per discutere di tematiche e problemi collegati all’anello di 5 chilometri frequentato non solo da sportivi, ma da famiglie e bambini. Un percorso che si snoda in un’oasi di verde presa a bersaglio, negli ultimi mesi dai vandali (leggi l’articolo).

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X