facebook rss

Puliart: dipendenti senza stipendio
sostituiti con nuovi lavoratori

ANCONA - La ditta titolare dell'appalto di pulizie delle caserme dei carabinieri non paga il suo personale da tre mesi e assume nuove persone ignare della situazione. La denuncia della Filcams Cgil. Mobilitazione devanti alla prefettura confermata
martedì 24 Ottobre 2017 - Ore 18:53
Print Friendly, PDF & Email

La prefettura di Ancona (foto d’archivio)

 

Nuovo capitolo nella vertenza Puliart, la ditta che ha l’appalto per le pulizie delle caserme dei carabinieri. Alcuni lavoratori senza stipendio vengono sostituiti con altri nuovi, ignari della situazione. A denunciarlo è la Filcams Cgil di Ancona che conferma lo sciopero per il 10 novembre e il sit-in davanti alla sede della prefettura di Ancona dove i dipendenti s’incateneranno.
Intanto, però, la Cgil punta il dito contro l’utilizzo di nuovo personale tenuto all’oscuro del fatto che la ditta che si occupa degli appalti delle pulizie delle caserme dei Carabinieri non paghi gli stipendi da tre mesi. Questa mattina, un lavoratore è stato allontanato dalla caserma di via XXV Aprile perché sostituito da un altro. Nonostante l’azienda non provveda alle retribuzioni, i dipendenti comunque, considerando gli obblighi di legge, garantiscono un servizio minimo essenziale e, proprio svolgendo tale mansione, è accaduto di scoprire che l’azienda utilizza altri lavoratori al posto di quelli che non paga.

Da tre mesi senza stipendio: dipendenti Puliart pronti ad incatenarsi

Pulizie nelle caserme: sciopero dei lavoratori

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X