facebook rss

Gli avvocati tornano al voto,
elezione dell’ordine annullata
dalla Cassazione dopo due anni

ANCONA – La presidente Serenella Bacchiocco: “Entro 45 giorni nuove consultazioni per designare il consiglio dell'ordine dei professionisti. Rispettiamo la sentenza, ma il Consiglio era stato eletto con regole elettorali valide e ha svolto le sue funzioni”
martedì 14 novembre 2017 - Ore 19:04
Print Friendly, PDF & Email

La presidente dell’ordine degli avvocati di Ancona Serenella Bachiocco

 

Ordine degli avvocati di Ancona, le elezioni sono da rifare. Dopo oltre 2 anni di attesa, con la pubblicazione della sentenza della Corte di Cassazione che accoglie le istanze dei ricorrenti contro il risultato delle elezioni tenutesi nel febbraio 2015 per designare i membri Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ancona, si conclude l’iter iniziato nel marzo 2015. La richiesta di annullare la consultazione ed indire nuove elezioni constava sul presunto mancato rispetto del “Regolamento sulle modalità di elezione dei componenti dei consigli degli ordini circondariali forensi, a norma dell’articolo 28 della legge 247 del 31 dicembre 2012”. Il caso sollevato ad Ancona non è stato il solo in Italia, ci sono circa 20 casi simili, e molti hanno avuto la medesima conclusione. “Rispettiamo ovviamente la sentenza – ha detto la presidente Serenella Bachiocco che resterà in carica per l’ordinaria amministrazione – ed entro 45 giorni indiremo nuove elezioni con le quali i colleghi eleggeranno il nuovo consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ancona”. “Ci tengo tuttavia a ribadire – ha aggiunto – che questo consiglio, fin dal suo insediamento, ha tuttavia sempre provveduto sia all’ordinaria amministrazione che a delibere importanti delle quali si è assunta la responsabilità. Inoltre il consiglio dell’Ordine, nel rispetto delle indicazioni del ministero, ha dato piena attuazione a quanto previsto dagli articoli 7 e 9 del Regolamento Ministeriale medesimo cui  il provvedimento del Tar Lazio del 14 gennaio 2015 aveva inizialmente riconosciuto legittimità. Pertanto il nostro Consiglio ha ultimato le operazioni di voto con la formale proclamazione degli eletti, quando il Regolamento elettorale era ancora valido”. La prossima consultazione elettorale consterà sulla nuova legge elettorale che nel frattempo è stata approvata dal legislatore nel luglio 2017.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X