facebook rss

Da Roma a Jesi in treno
con quasi un chilo di droga:
19enne finisce in arresto

JESI – Gli agenti, durante un controllo avvenuto in stazione, hanno ammanettato il ragazzo dopo averlo trovato in possesso di 700 grammi di hashish e 100 di marijuana. Le sostanze erano nascoste all’interno di una cintura agganciata al torace
mercoledì 15 novembre 2017 - Ore 18:18
Print Friendly, PDF & Email

La droga nascosta dal pusher

Oltre 300 chilometri con addosso panetti di hashish e marijuana: arrestato alla stazione di Jesi un 19enne originario del Gambia. A mettergli le manette ai polsi, ieri sera, sono stati gli agenti del Commissariato che, su disposizione del questore Oreste Capocasa, sono stati impegnati in un servizio di controllo straordinario nell’area che circonda la stazione ferroviaria. Proprio a ridosso dei binari è avvenuto l’arresto del giovane, subito tornato libero dopo la direttissima di questa mattina in tribunale. Il ragazzo era appena sceso dal treno proveniente da Roma quando è stato bloccato dai poliziotti. A seguito di una perquisizione, agganciati con una cintura al torace sono stati trovati cinque panetti di hashish per un peso di oltre 700 grammi e una sacchetto con 100 grammi di marijuana. Durante la convalida d’arresto, sono stati chiesti i termini a difesa ed è stata applica la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Ancona. Processo il 22 novembre.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X