facebook rss

Berardinelli: «Asfalti a basse temperature,
e le strade saranno di nuovo scavate»

ANCONA – Il capogruppo Fi critico con il piano Open Fiber per l'installazione della fibra ottica. “Rischiamo un altro danno come il progetto Socrate della Telecom, le strade appena asfaltate saranno di nuovo scavate. Non vorrei che i lavori fossero solo una mossa elettorale”
venerdì 17 Novembre 2017 - Ore 12:05
Print Friendly, PDF & Email

I lavori in via Martiri della Resistenza conclusi a fine ottobre

 

“Si asfalta con 6 gradi di temperatura, quando si diceva che gli asfalti vanno fatti tutti d’estate per la migliore riuscita. E poi veniamo a sapere che le strade appena asfaltate dovranno essere di nuovo scavate per far passare i cavi della fibra ottica. Non vorrei che questi lavori fossero tutti una mossa elettorale”. Il capogruppo Forza Italia Daniele Berardinelli va all’attacco del piano delle manutenzioni stradali da 8 milioni di euro messo in campo dalla giunta Mancinelli. In Consiglio comunale, Berardinelli ha lanciato le critiche ai lavori in corso. “Sono passato al Pinocchio, si sta asfaltando con 6 gradi di temperatura, mi chiedo quale risultato potrà avere quel lavoro” ha commentato il consigliere comunale, citando anche il progetto Open Fiber. “Rischiamo un altro progetto Socrate di Telecom, che ha lasciato gravi danni.

Daniele Berardinelli

Le strade appena asfaltate dovranno essere di nuovo scavate per il passaggio della fibra ottica. Non vorrei che i motivi di tutti questi lavori fossero elettorali”. Berardinelli fa riferimento al piano Open Fiber per Ancona, che prevede la copertura di circa 37mila case entro il prossimo anno e mezzo per una spesa di 13 milioni di euro. Il progetto è frutto dell’accordo stretto da Comune di Ancona e dalla società Open Fiber partecipata da Enel e Cassa depositi prestiti, con l’intenzione di portare in tutta la città la fibra ottica che consenta velocità di connessione fino a 1 Gbps (1000 Megabit al secondo). Questo è l’obiettivo della collaborazione tra il Comune di Ancona e Open Fiber, la società compartecipata da Enel e Cassa depositi e prestiti, attiva anche nel resto d’Italia.

Otto milioni per ripianare le buche, Mancinelli: «Non è campagna elettorale, ma necessità»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X