facebook rss

Più controlli allo stadio: multe salate
per chi entra con bottiglie o lattine

CAMERANO - La polizia locale di Camerano impegnata nei controlli di ordine pubblico durante le partite della squadra di calcio che milita nel girone Eccellenza. Vietato introdurre nell'impianto sportivo bevande alcoliche e superalcoliche a pena di sanzioni che oscillano da 51 a 25.000 euro
sabato 18 Novembre 2017 - Ore 10:02
Print Friendly, PDF & Email

Da metà ottobre sono stati intensificati i controlli nelle zone limitrofe al campo sportivo durante gli incontri di calcio del campionato di eccellenza del Camerano Calcio, al fine di garantire maggiore sicurezza a tutti i residenti. Una parte dei controlli riguarderanno la viabilità e la sosta dei veicoli e saranno effettuati dalla Polizia locale. “Durante le partite – fa sapere l’assessore Costantino Renato- si è notato che pur essendo presenti parcheggi sufficienti per tutti gli autoveicoli in Piazza Aldo Moro, si preferisce mettere i mezzi in divieto di sosta arrivando perfino ad occupare le corsie stradali. Il problema riguarda prevalentemente Via Loretana, Via Papa Giovanni XXIII e Via del Corbezzolo. Forse più di qualcuno pensa che durante le partite il codice della strada vada in deroga, ma non è così, tanto che in sole quattro giornate sono state emesse oltre 50 multe. Nelle prossime settimane se sarà necessario, potrebbe essere attivato il carro attrezzi per la rimozione dei veicoli che creano situazioni di intralcio alla viabilità”.

L’assessore Costantino Renato

L’altra parte dei controlli, riguarderanno in generale l’ordine pubblico. Più nello specifico è stata emessa apposita ordinanza che vieta per il pubblico/spettatori/tifosi di introdurre all’interno dell’area dello stadio, lattine e bottiglie in vetro e/o metallo indipendentemente dal loro contenuto e tutti quegli oggetti che per forma, dimensioni o materiale possono costituire pericolo per la pubblica incolumità, specialmente in caso di affollamento.

“E’ inoltre vietato introdurre nell’area dello stadio, bevande alcoliche e superalcoliche – ricorda l’assessore- ed è stata chiesta particolare attenzione ai locali limitrofi affinchè vengano rispettate le normali norme di non somministrazione di alcolici ai minori di anni 18 e a persone in evidente stato di ubriachezza (ricordiamo che potrebbero essere emesse sanzioni amministrative da 51 a 25.000 euro, sospensione attività e nei casi più gravi perfino l’arresto da tre mesi a un anno). Sarà cura della società calcistica organizzatrice, predisporre un’adeguato sistema di controllo ai principali varchi di accesso della manifestazione per il monitoraggio dei partecipanti, richiedendo ove occorra l’intervento delle Forze di Polizia”. Se nelle prossime settimane dovessero presentarsi nuove criticità, la Polizia Locale in accordo con Carabinieri, Prefettura e Questura avvierà ulteriori azioni e provvedimenti idonei a garantire la pubblica incolumità.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X