facebook rss

Silvia Viganò conquista
il congresso dell’imprese femminili
dell’Adriatico e dello Ionio

INCONTRO - L'imprenditrice senigalliese strappa l'ovazione della platea raccontando l'importanza del sostegno degli enti camerali per la crescita ed il successo di un'azienda
lunedì 20 novembre 2017 - Ore 16:31
Print Friendly, PDF & Email

 

Standing ovation per l’imprenditrice senigalliese Silvia Viganò al X Congresso delle imprese femminili transfrontaliere che si è tenuto a Ravenna lo scorso weekend e dove è stato ospite anche il Forum delle Camere di commercio dell’Adriatico e dello Ionio. La titolare di Madamadorè è stata vincitrice lo scorso anno del concorso per imprese femminile innovative indetto dalla Camera di Ancona Impronta d’Impresa (la premiazione dell’edizione 2017 si svolgerà sabato 25 novembre alla Loggia dei Mercanti di Ancona). Silvia Viganò è stata youtuber e testimonial completa di quello che un’impresa può fare grazie al sostegno di un ente camerale: prendere parte ai corsi gratuiti per imprenditori e aspiranti imprenditori, ospitare giovani digitalizzatori, aprirsi grazie a loro al web così da potersi candidare a una competizione riservata a imprese donna innovative e vincerla. Al centro della plenaria delle imprenditrici dei Paesi del bacino adriatico-ionico, il tema della crescita sostenibile nell’era digitale oltre a quello del Turismo. Due ambiti cruciali su cui le Camere di Commercio sono chiamate ad attivarsi (alla luce delle funzioni riconosciute loro dalla riforma in atto) e che ad Ancona sono divenuti capisaldi della programmazione di importanti interventi a favore del territorio.
La Camera di Ancona è infatti Punto di Impresa Digitale riconosciuta dal ministero dello Sviluppo economico: lo è da quest’anno ma è attiva già da molto tempo sul fronte della digitalizzazione. Lo ha confermato a Ravenna la presidente del Comitato per l’Imprenditoria femminile di Ancona Francesca Gironi, che in qualità di imprenditrice ha ospitato un giovane nell’ambito del Progetto Crescere in Digitale. Assieme a Gironi e Viganò, ha preso parte al congresso la presidente del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ioni, Mirjana Čagalj e il Segretario generale dell’associazione internazionale Michele De Vita.
Dopo l’analisi di alcune best practices internazionali (tra cui il Piano Industria 4.0 in Germania, le esperienze delle Camere digitali in Croazia, Bosnia-Erzegovina e Italia), il congresso ha visto l’organizzazione di due distinti tavoli di lavoro, dedicati a innovazione tecnologica e turismo, nell’ambito dei quali esperti del settore e imprenditori e imprenditrici si sono confrontati sulle migliori progettualità e le tendenze in atto dei rispettivi settori. All’iniziativa internazionale, che ha rappresentato anche un importante momento di networking, hanno preso parte imprenditrici provenienti da Italia, Slovenia, Croazia, Grecia, Montenegro, Albania, Bosnia Herzegovina.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X