facebook rss

In stato confusionale rovescia
i cassonetti e rifiuta l’aiuto del 118:
uomo braccato dalla polizia

ANCONA - Senza documenti con sè, è stato trovato in via Ascoli Piceno vicino a dei bidoni dell'immondizia appena gettati a terra. Dopo essere scappato alla vista dei militi della Croce Gialla, è stato preso dalle Volanti e portato in questura
giovedì 23 Novembre 2017 - Ore 22:59
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Scaraventa i cassonetti dell’immondizia a terra, fugge alla vista della Croce Gialla e alla fine viene braccato dalla polizia. Si trova attualmente negli uffici della questura per essere identificato un uomo di circa 30 anni, presumibilmente di origine meridionale, che attorno alle 20.30 è stato protagonista di una sorta di far west in via Ascoli Piceno. A lanciare l’allarme al 118 sono stati alcuni residenti della zona. Quando i militi sono arrivati sul posto, hanno visto i bidoni della spazzatura gettati a terra e la presenza di un uomo. Alla vista dei militari, il 30enne, probabilmente non nel pieno delle sue facoltà, è corso all’impazzata per rifugiarsi all’entrata di un condominio. L’uomo, che con sè non ha i documenti, è diventato particolarmente aggressivo quando i militi gli si sono avvicinati per chiedergli se avesse bisogno di auto. Per farlo calmare e procedere all’identificazione è stato necessario l’intervento delle Volanti.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X