facebook rss

Rapina a mano armata al distributore:
banditi in fuga con 18mila euro

CHIARAVALLE – Due rapinatori hanno minacciato con una pistola e un coltello l'impiegato della stazione di servizio e sono riusciti a farsi consegnare l'incasso del fine settimana. Indagano i carabinieri
lunedì 27 Novembre 2017 - Ore 13:56
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Fanno irruzione al distributore di carburante poco prima dell’orario di chiusura e sotto la minaccia di un coltello e di una pistola si fanno consegnare dal benzinaio l’incasso del fine settimana. Momenti di terrore domenica notte attorno alle 22.30, quando due uomini hanno assaltato la stazione di servizio Metano 96 sulla strada provinciale per Castelferretti. I due hanno aggredito l’impiegato della stazione di servizio, puntandogli contro l’arma, probabilmente una scacciacani o una riproduzione ad aria compressa. Vera o falsa che fosse l’arma, l’aggressione non ha lasciato scelta al dipendente che ha consegnato il denaro: 18mila euro in contanti. I due rapinatori si sono poi dileguati a piedi nelle campagne circostanti. I carabinieri della stazione di Chiaravalle e del Nucleo operativo di Jesi indagano e sono alla ricerca dei banditi.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X