facebook rss

Riapre al pubblico
la collezione ‘Paolucci’
con ‘Oculus al museo’

OFFAGNA La cerimonia al museo di scienze naturali di Offagna è in programma per il prossimo 16 dicembre. Grazie al nuovo strumento didattico e tecnologico sarà possibile partecipare a un viaggio all'origine della terra per conoscere come si è evoluto il territorio marchigiano dagli Appenini alla costa
Print Friendly, PDF & Email

Il museo Paolucci di Offagna

Luigi Paolucci, grande naturalista marchigiano che dedicò la sua intera vita allo studio e all’insegnamento, è il titolare della splendida e unica collezione custodita nel centro storico di Offagna. I suoi strumenti, i suoi studi, le sue ricerche apprezzate in tutto il mondo, rendono questi spazi fucina di meraviglie che sanno raccontare con semplicità ed innata efficacia il ricco patrimonio floristico e faunistico della Provincia di Ancona. A questo tesoro che verrà riaperto al pubblico il 16 dicembre prossimo alle ore 17.30 si aggiunge uno strumento didattico nuovo e tecnologico: Oculus Al Museo. Ultima parte dei tre già realizzati (Ancona. Le origini, lo splendore e La Rocca di Arcevia), questa volta il viaggio nel tempo sarà guidato proprio dal professor Paolucci che ci condurrà alla scoperta della formazione della terra navigando nell’immenso oceano detto Pantalassa fino allo spuntare dei nostri Appennini, incontrando Marta, ittiosauro progenitrice del delfino ritrovato a Genga, e mostrandoci la trasformazione del nostro territorio attraverso le epoche storiche, tra vegetazione e animali, ere di caldo e di freddo, trasformazioni del territorio dovute all’azione lenta e costante degli agenti atmosferici e a quella dell’uomo sulla natura.

‘Oculus al museo – Luigi Paolucci, viaggio all’origine della terra’ è un filmato in 3D, navigabile a 360°, e sarà visibile con semplici occhiali cardboard in cui inserire uno smartphone dotato di app costruita appositamente per il progetto. Sarà a disposizione dei visitatori del Museo di Scienze naturali Luigi Paolucci dal 16 dicembre ogni giorno di apertura. La presentazione di Oculus al Museo fa parte della Presentazione del Progetto “Polo Museale locale di Offagna” al quale saranno presenti Ezio Capitani, sindaco di Offagna, Fabrizio Bartoli, assessore alla Cultura del comune di Offagna, Daniela Recinti, presidente dell’Associazione “Polo Museale Offagna”, Moreno Pieroni, assessore cultura e turismo della Regione Marche, Liana Serrani, presidente della Provincia di Ancona e del Sistema Museale della Provincia di Ancona, Marina Massa, funzionario beni e attività culturali Regione Marche, Marta Zielińska – Sliwka, console della Repubblica della Polonia a Roma, Cristina Gorajski del Consolato onorario della Repubblica di Polonia ad Ancona. Indossando il semplice cardoboard si partirà per un viaggio nel tempo alla scoperta di altre epoche per assaporarne tutti i particolari e le atmosfere. (Info: Numero Verde 800 439392, www.musan.it https://www.facebook.com/SistemaMusealeProvinciaAncona/)

Al museo c’è ‘Oculus’, le origini e i fasti di Ancona, Arcevia e Offagna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page