facebook rss

Evade dai domiciliari e rapina la Coop:
coppia bloccata dai carabinieri

ANCONA - Il colpo è stato messo a segno questa mattina da due 30enni di origine rom. La donna ha rubato la merce, il compagno si è occupato di mettere ko la guardia giurata. Entrambi si sono dati alla fuga, ma dopo qualche ora sono stati fermati dai carabinieri. Solo per lui è scattata la denuncia, avendo infranto la restrizione degli arresti domiciliari
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Evade dagli arresti domiciliari per andare a rubare al supermercato. Fugge con la compagna ma poi viene rintracciato e arrestato dai carabinieri. Ha avuto vita breve il colpo che questa mattina una coppia 30enne di origine rom ha messo a segno alla Coop di Vallemiano, dopo aver spintonato la guardia giurata, finita al pronto soccorso per una lesione al dito della mano. Se per la rapinatrice è scattata solo la denuncia, per il compagno c’è stato anche l’arresto, innescato dalla violazione della misura cautelare stabilita dal tribunale per un altro procedimento. I due erano arrivati al supermercato a bordo di una Fiat Punto rossa. Una volta parcheggiato il veicolo, la donna è scesa ed è entrata nel negozio. L’uomo è invece rimasto nella vettura. Durante il giro fatto tra gli scaffali, la 30enne è stata beccata dalla guardia giurata mentre riponeva alcuni prodotti all’interno della borsa. Arrivata alle casse, si è diretta verso l’uscita. A quel punto, la guardia giurata è intervenuta per bloccarla ma lei è comunque riuscita a lanciare il malloppo dentro l’auto. In suo aiuto è intervenuto il compagno che, dopo essere sceso dal veicolo, ha aggredito l’uomo della security. La coppia è poi fuggita. Sono state le testimonianze fornite dal ferito e dai clienti del supermercato a permettere ai carabinieri del Norm di risalire all’identità dei due banditi e alla targa della Panda. In poche ore, i militari hanno effettuato un blitz nell’abitazione dove la coppia vive assieme ai due figli piccoli. Per l’uomo sono scattate le manette. Per la compagna solo la denuncia, dato che non sussistevano più i presupposti per la flagranza del reato commesso. Domani la direttissima in tribunale. Tutta la merce è stata restituita alla Coop.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X