facebook rss

Nasce Villaggi Marche
la nuova associazione
delle strutture turistiche en plein air

ANCONA - È stata presentata oggi dal direttore di Confcommercio Marche Centrali, Polacco. Obiettivo: raggruppare tutti i campeggi e le strutture ricettive all'aria aperta della regione
Print Friendly, PDF & Email

 

Nasce “Villaggi Marche”, la nuova organizzazione di Confcommercio Marche Centrali che raggruppa circa 15 strutture, tra campeggi e villaggi turistici, che dispongono di circa 10 mila posti in licenza ed ogni anno registrano oltre un milione di presenze turistiche.
La costituzione della nuova organizzazione è avvenuta dopo oltre un anno di incontri tra gli operatori ed hanno hanno riguardato in particolare la gestione dell’emergenza terremoto, che ha visto i campeggi ed i villaggi della zona protagonisti nell’accoglienza e nell’alloggiamento delle famiglie sfollate, sempre al fianco ed in stretta collaborazione con la Protezione Civile e la Regione Marche, e l’elaborazione di proposte idonee a modificare la legge di settore LR 9/2006.
L’obiettivo ora è quello di convogliare in questa neonata struttura tutte le attività ricettive all’aria aperta già presenti in Confcommercio Marche Centrali. I promotori dell’iniziativa saranno così impegnati a proseguire nell’opera intrapresa, estendendo l’invito ad associarsi a tutti i villaggi e campeggi della regione Marche, sulla base di un programma, in parte già elaborato, che tocca le rilevanti problematiche del settore e che prevede, prima di tutto, un proficuo rapporto di collaborazione con la Regione Marche, per raccogliere e mettere a confronto contribui di idee e di progetti tra addetti ai lavori ed istituzioni. Il direttore generale di Confcommercio Marche Centrali ed i portavoce Daniele Gatti e Toni Montevidoni lanciano l’invito al presidente della Regione, Luca Ceriscioli ed all’assessore al Turismo Moreno Pieroni «ad aprire un proficuo confronto sulle prospettive di settore anche per consentire un rapido adeguamento delle strutture di accoglienza open air, alle mutevoli esigenze di un mercato sempre più competitivo».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X