facebook rss

Cantiere contro il degrado,
partiti i lavori all’ex Mercato ortofrutticolo

ANCONA - In abbandono dal 2009, l'area alla Baraccola è divenuta discarica a cielo aperto e meta di auto e persone che vi si introducono abusivamente. Saranno ridimensionate le attività legate al settore ortofrutticolo, incognita su cosa sorgerà negli spazi ristrutturati
sabato 30 dicembre 2017 - Ore 18:37
Print Friendly, PDF & Email

Il cantiere all’ex Mercato ortofrutticolo

 

Ex Mercato ortofrutticolo, via al cantiere contro il degrado, ma le recinzioni non fermano il via vai di auto e persone all’interno dell’area abbandonata. Praticamente chiuso dal 2009, da quando il Comune, terminato il contratto di affitto, ha deciso di lasciare la struttura di via Filonzi al servizio della città da oltre 30 anni. Da quel giorno, nonostante all’interno alcune attività economiche siano andate avanti, l’area è rimasta in totale abbandono, trasformata in discarica a cielo aperto e meta di auto e persone che vi si introducono abusivamente. I lavori di messa in sicurezza, demolizione e ristrutturazione del complesso commerciale, iniziati a luglio scorso (almeno secondo quanto recita il cartello del cantiere), dovrebbero porre fine al degrado della proprietà che si estende in zona Baraccola, proprio di fronte ai nuovi centri direzionali nei quali sorgono, tra le altre cose, l’Uci Cinema e le sedi di Confindustria Ancona e Confindustria Marche.

Il cartello del via ai lavori

A marzo del 2016 Giunta e Consiglio comunali avevano dato il via libera alla variante per il cambio di destinazione d’uso dell’area, giudicata ormai non più idonea a svolgere la distribuzione e la vendita di prodotti ortofrutticoli e ravvisando la necessità di intervento in una zona in abbandono e priva di condizioni igienico sanitarie e di sicurezza. Approvata la variante, il Comune ha dato così l’ok al progetto di massima per la ristrutturazione di superfici e volumi. Chiaro, allora come oggi, solo un notevole ridimensionamento degli spazi destinati al mercato ortofrutticolo, mentre resta l’incognita su quali attività occuperanno gli oltre 10mila metri quadrati disponibili. Il progetto sottoposto all’amministrazione dalle tre le ditte proprietarie dell’area compresa tra via Filonzi e via Zingaretti, F.lli Simonetti s.r.l., Logal s.r.l. e Con.c.ort. Coop. Agricola, prevedrebbe un nuovo e più funzionale assetto urbanistico dell’area, passando attraverso la demolizione degli immobili esistenti e la successiva costruzione di sei edifici indipendenti. A completare l’opera: nuove strade, nuovi parcheggi suddivisi sempre in sei lotti e spazi verdi privati. Alcuni edifici dovranno comunque essere destinati alle attività di mercato ortofrutticolo, in almeno uno dei sei nuovi lotti. In caso di spostamento delle attività al di fuori dell’area, la ditta Logal s.r.l. Agricola, è vincolata, stando alla convenzione stipulata con il Comune, a mantenere la distribuzione e la vendita di prodotti ortofrutticoli all’interno del quartiere della Baraccola.

(A. C.)

(foto Giusy Marinelli)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X