facebook rss

Tragedia in famiglia:
muore il figlio di 5 anni,
il padre fermato dai carabinieri

CUPRAMONTANA – Il dramma nel pomeriggio attorno alle 18.20 in via Bonanni, ancora da chiarire le cause del decesso. Il padre 24enne si trova in caserma
giovedì 4 Gennaio 2018 - Ore 20:58
Print Friendly, PDF & Email

Il corpo del piccolo è stato prelevato dalla casa della famiglia nella notte, a destra il comandante dei carabinieri di Cupramontana, Luca Martarelli

La caserma dei carabinieri a Cupramontana

di Federica Serfilippi

(foto Giusy Marinelli)

Tragedia a Cupramontana, muore un bambino di 5 anni, il padre 24enne è stato fermato dai carabinieri. Ancora da chiarire i contorni della drammatica vicenda, avvenuta nel pomeriggio attorno alle 18.20 a Cupramontana. Il padre, Besart Imeri, macedone residente a Cupramontana, è uscito di casa con il suo figlio Hamid di 5 anni, quando è avvenuto il decesso del piccolo. L’ipotesi più probabile, dai primi rilievi, sarebbe la morte per soffocamento del bambino. Sarebbero stati altri familiari a ritrovare il corpo del bimbo, riportarlo in casa nell’abitazione di via Bonanni ed avvisare subito il 118 per tentare un disperato soccorso. Il personale medico sanitario però non ha potuto fare altro che constatare la morte e chiedere l’intervento dei carabinieri dopo aver tentato il tutto per tutto. In serata, il 24enne macedone, padre di un altro bambino piccolo, è stato fermato e condotto dai militari nella caserma locale per essere ascoltato dal pm Valentina Bavai. A tarda notte, l’interrogatorio era ancora in corso. Sarà l’autopsia a dover chiarire cosa abbia ucciso il piccolo mentre era in compagnia del papà. Pare che la moglie dell’uomo non fosse in casa al momento della tragedia. La donna, in stato di gravidanza, ha accusato un malore quando è stata informata della morte del figlio ed è stata trasportata sotto choc all’ospedale di Jesi. Dai primi riscontri, sembra che il 24enne disoccupato fosse in cura per problemi psichiatrici. Al momento non ci sarebbero testimoni, i militari hanno posto sotto sequestro l’auto di famiglia, una Toyota Yaris verde dove sarebbe deceduto il bambino. L’auto era parcheggiata a pochi metri da casa, a bordo al momento della tragedia ci sarebbero stati solo il papà e il piccolo.

Servizio aggiornato alle 01.25

La casa di via Bonanni della famiglia Imeri

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X