facebook rss

Permessi di transito e sosta,
boom di accessi
per il rinnovo on line

JESI - Il Comune invita i cittadini ad avvalersi di questa procedura semplificata. Fino ad oggi ben 800 sono stati gli utenti che hanno utilizzato il servizio informatico per rinnovare i pass, avvalendosi dei codici assegnati al momento della prima iscrizione
lunedì 8 Gennaio 2018 - Ore 13:03
Print Friendly, PDF & Email

Jesi, palazzo comunale

I servizi online del Comune di Jesi sono sempre più apprezzati dai cittadini, specialmente se permettono di evitare inutile code agli sportelli pubblici. “Una conferma – fa sapere una nota dell’Ufficio Stampa del Comune – viene dal rinnovo dei permessi relativi alle zone a traffico limitato, disco orario, interdette e blu. Nello scorso mese di dicembre, infatti, sono stati ben 800 i cittadini che hanno utilizzato la procedura informatica per il proprio rinnovo, avvalendosi dei codici assegnati al momento della prima iscrizione. Un numero estremamente significativo che induce l’Ufficio Anagrafe ad invitare i cittadini nel continuare ad avvalersi di tale modalità che può essere effettuata direttamente da casa o dall’ufficio con pochi semplici passaggi, senza dunque recarsi agli sportelli. Per collegarsi basta andare su autorizzazioni.comune.jesi.an.it e una semplice ed agevole procedura aiuta i residenti o gli aventi titolo a compilare il proprio rinnovo”.

Stanno procedendo bene anche i servizi online del Suap, lo Sportello unico della attività produttive. “In questo caso – prosegue il comunicato – sono 700 le pratiche pervenute al Comune tramite questo portale a cui si accede agevolmente dalla rete civica. I vantaggi, in questo caso, sono evidenti: la comodità del servizio (da qualsiasi computer ed in qualsiasi ora), l’attestazione immediata della consegna dell’istanza con tanto di protocollo, la possibilità di verificare lo stato di avanzamento della pratica direttamente on line. Senza contare che, qualora l’istanza non risultasse completa, la procedura impedisce l’inoltro della domanda, permettendo così al cittadino di inserire subito i dati mancanti senza dover attendere che sia poi l’ufficio, a tempo debito, a far rilevare tale anomalia. Proprio sull’offerta di servizi on line è incentrato uno degli obiettivi programmatici dell’Amministrazione che punta in questa legislatura a favorire la creazione di una città sempre più digitale che passa, in via prioritaria, attraverso un Comune dove la carta lascia il posto a servizi informatici sempre più avanzati per accelerare le procedure, semplificare, garantire servizi immediati al cittadino e alle imprese”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X