facebook rss

Ginnastica Fabriano, è stato
un anno da incorniciare

SPORT - Il palmares del 2017, con l'esplosione della Baldassarri e le performance di Raffaelli, Torretti, Centofanti, Cicconcelli e le altre atlete. Grande delusione però per la defezione dello sponsor di sempre, la Fondazione Carifac, che ritiene la ginnastica "uno sport secondario"
martedì 9 Gennaio 2018 - Ore 11:41
Print Friendly, PDF & Email

Quindici anni di titoli italiani per la Ginnastica ritmica Fabriano, nell’individuale e in squadra, e nel 2017 la conquista dello scudetto tricolore vincendo il Campionato Nazionale di Serie A1.  Ma il 2017 è stato anche l’ anno della esplosione di Milena Baldassarri, che prima si è guadagnata il posto da titolare in Nazionale e poi ha rappresentato l’ Italia ai Mondiali, arrivando al prezioso nono posto finale, oltre che partecipare a Gran Prix e World Cup con ottimi piazzamenti sempre per l’Italia. Il titolo nazionale va alla squadra Junior: Sofia Raffaelli è campionessa tra le Allieve,  Alice Aiello tra le  Senior è vicecampionessa nella Serie C1, e nei campionati fabrianesi di C2 e C3 le atlete conquistano il terzo posto. Trofeo Andreina Gotta, Torneo Irene Bacci a Lucca con Talisa Torretti e Sofia Raffaelli tra le Junior,  Elisa Paciotti e Gaia Mancini terze e quarte tra le Allieve. Seconda poi in Europa la Nazionale Junior allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova a Budapest. Brillano le stelle di Talisa Torretti che a gennaio affronterà da individualista due trasferta con la Nazionale a Oslo e Mosca, tra le probabili convocate per le Olimpiadi Giovanili a Buenos Aires nel prossimo autunno, e Martina Centofanti, una delle famose farfalle, a cui si affiancherà Letizia Cicconcelli come titolare.

La delusione arriva dalla società per l’assenza della Fondazione Carifac: “Il nostro sponsor istituzionale  – dicono dalla società – non ha potuto rinnovare il contributo alla Ginnastica Fabriano e per uno sport ‘secondario’, pur primario in città. Sarà ben difficile riuscire a mantenere questa realtà unica in Italia, che ha reso Fabriano conosciutissima per la ginnastica ritmica”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X