facebook rss

Più arresti e denunce,
oltre 5 chili di droga sequestrati
nella Val Musone

REPORT – Il bilancio dei carabinieri della compagnia di Osimo segna un'impennata degli arresti e l'aumento di sequestri di sostanze stupefacenti. Infrazioni al codice della strada sanzionate per un totale di ben 170mila euro
sabato 20 Gennaio 2018 - Ore 13:28
Print Friendly, PDF & Email

 

Droga sulla strade della Valmusone, ma anche tanti automobilisti indisciplinati al volante, reati contro il patrimonio e bande specializzate in furti. Il quadro tracciato dall’attività dell’intero 2017 da parte dei carabinieri della Compagnia di Osimo rileva un aumento di illeciti scoperti, denunce e arresti da parte dei militari impegnati in una “quotidiana ed efficace azione di contrasto e repressione” delle attività illegali, come commenta il comandante dei carabinieri della Compagnia di Osimo il maggiore Raffaele Conforti, sottolineando che è stato “assicurato il buon andamento della vita sociale nel contesto delle realtà locali”. I dati del Ministero dell’Intero indicano dunque un 7,4% in più di reati denunciati rispetto al 2016, comunque ben al di sotto della media nazionale, un maggior numero di reati scoperti del 6,9%, l’aumento del 15,4%, dei soggetti denunciati a piede libero e vede quasi triplicare gli arresti eseguiti, 320 in tutto, circa un terzo di tutti gli arresti registrati in tutta la regione del Comando Legione Carabinieri “Marche”. Importanti i risultati messi a segno nel contrasto agli stupefacenti, con 22 arresti per spaccio e 165 reati di detenzione di sostanze stupefacenti perseguiti. In tutto sono stati sequestrati 5.8 chili di stupefacenti, soprattutto cocaina e marijuana, pari addirittura a cinque volte il quantitativo sequestrato nel 2016.

Il maggiore Raffaele Conforti, comandante della Compagnia carabinieri di Osimo

Un dato che indica come il mercato della droga si stia spostando verso i pusher al dettaglio e meno all’ingrosso, che si sta organizzando sempre di più verso grandi trafficanti internazionali. L’impegno dei carabinieri per la sicurezza del territorio è anche sulle strade: nel 2017 sono stati rilevate infrazioni al codice della strada per ben 170mila euro. Costante infine il servizio di pattugliamento del territorio con le operazioni Terra sicura, Estate sicura e Natale sicuro, in coordinamento con polizia, guardia di finanza e polizie municipali e la collaborazione dei vigili del fuoco di Osimo. I carabinieri ricordano infine gli sforzi per diffondere la cultura della legalità nelle scuole, con incontri che si sono tenuti con il comandante Conforti su stalking, violenza di genere, pedopornografia, bullismo e cyberbullismo e per l’educazione della sicurezza stradale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X