facebook rss

Febbraio, mese più corto
per gli impiegati Whirlpool

FABRIANO - Aumentano i giorni di fermo per una trentina di impiegati del settore Service Italia della Whirlpool, dal 1 febbraio fino a giugno. L'allargamento del contratto di solidarietà è stato deciso per il calo dei fatturati
Print Friendly, PDF & Email

Dal 1 febbraio una trentina di impiegati del settore Service Italia passano dalla solidarietà al 10% alla solidarietà a 20%. Significa che lavoreranno in meno due giorni a settimana rispetto all’orario pieno. La scelta riguarda i due uffici di questo settore e si affianca alla solidarietà al 5% che molti impiegati tranne quegli uffici ritenuti strategici, ha da oltre due anni, cioè subito dopo l’ingresso di Whirlpool nella proprietà. Questa variazione di orario durerà per ora fino a giugno 2018. Il motivo sembra essere il calo delle vendite. Se i numeri aumenteranno, a giugno si deciderà il ritorno per loro alla solidarietà al 10%. Già a gennaio sono stati decisi alcuni giorni di chiusura in più, proprio per il calo delle vendite.  Il piano aziendale era stato presentato fino al 2018: non ci sono ancora conferme sugli esuberi anticipati per le sedi di Fabriano. Ma a livello nazionale la Whirlpool ha già ridimensionato: è notizia dei primi di gennaio che 497 operai dell’azienda del gruppo, la Embraco di Chieri, saranno licenziati su 537 dipendenti.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X