facebook rss

JP Industries, per la Fiom
serve l’intervento di Calenda

FABRIANO - Per i metalmeccanici è "indispensabile l’intervento del Ministro Calenda per sbloccare la situazione finanziaria". Approvato il piano industriale, manca il credito dal pool di banche
Print Friendly, PDF & Email

 

Una situazione emergenziale da risolvere al più presto. E’ quanto chiedono il funzionario della Fiom Pierpaolo Pullini, responsabile del territorio di Fabriano, ed il segretario Generale Tiziano Beldomenico, in una nota stampa. “Nell’ultimo incontro del 22 gennaio tra la proprietà della JP e le organizzazioni sindacali abbiamo appreso dell’avvenuta certificazione del piano industriale: sembra quindi che in presenza di liquidità, l’imprenditore sarebbe in grado di far lavorare centinaia di persone e far partire finalmente le linee produttive”. Per la Fiom è necessario un intervento in prima persona del Ministro dello Sviluppo Economico, per tentare di costruire “un tavolo di coordinamento con il sistema finanziario, necessario al reperimento delle risorse economiche, per dare finalmente inizio a quel progetto industriale che le lavoratrici ed i lavoratori della JP Industries stanno aspettando da anni”. “La scadenza degli ammortizzatori sociali conservativi e l’incertezza della situazione politica non permettono di aspettare oltre – concludono i sindacalisti Pullini e Beldomenico – il Ministro Calenda provi a sbloccare la situazione ormai in stallo da troppo tempo”.

Jp Industries, sindacati: «Irresponsabile il mancato credito»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X