facebook rss

Sottopasso di via Conca,
il Comune affida la progettazione

ANCONA – Si studia la possibilità di un passaggio pedonale interrato per scavalcare l'incrocio tra via Esino e la nuova rotatoria di via Tenna. Primo passo, un'analisi del terreno con tecnologia radar
Print Friendly, PDF & Email

 

Sottopasso di via Conca, il Comune affida la progettazione. Avanti con l’idea del passaggio pedonale interrato, già anticipata dall’assessore ai lavori pubblici Paolo Manarini, Palazzo del Popolo ha scelto l’ingegnere che dovrà studiare la fattibilità e scelto di assegnare un’indagine del sottosuolo tramite tecnologia georadar 3d. L’incarico per la progettazione è stato affidato all’ingegnere Laura Bevilacqua. Spesa prevista per la realizzazione del passaggio pedonale poco superiore al milione di euro. La fattibilità della soluzione interrata dipende soprattutto da quale sarà il risultato dell’analisi del sottosuolo con le onde radio, una perizia da 5.800 euro affidata ad una società specializzata per sondare il terreno senza dover scavare il terreno. Il progetto del passaggio pedonale è chiamato a risolvere uno dei nodi che si è creato per la vivibilità di Torrette con la realizzazione della rotatoria all’incrocio con via Tenna. L’opera ha complicato l’attraversamento di via Conca, oltre ad essere finita al centro delle polemiche degli automobilisti per non aver aiutato a snellire il traffico di Torrette. Insieme al passaggio tra via Esino e via Conca, un altro passaggio pedonale è previsto tra il parcheggio gratuito di via Metauro e via Conca, nella zona dell’ospedale regionale. Qui l’ipotesi è un sovrappasso, anche questo dal costo previsto di 1 milione di euro.

Caos Torrette, Manarini: «La rotatoria ha risolto i problemi»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X