facebook rss

Arrestato e piantonato all’ospedale
dopo l’intervento chirurgico

OSIMO - L'imprenditore edile di 70 anni, oggi in pensione, deve scontare una pena di 5 anni e 2 mesi di reclusione in carcere per il reato di bancarotta fraudolenta in concorso commesso ad Ancona nel 2001. Oggi, dopo le dimissioni dal Ss.Benvenuto e Rocco, il giudice gli ha concesso la detenzione domiciliare per motivi di salute
Print Friendly, PDF & Email

Una pattuglia dei carabinieri all’ospedale di Osimo (foto d’archivio)

Arrestato in ospedale dove era stato ricoverato per essere sottoposto a un intervento chirurgico. E’ successo a Osimo. Ieri sera i carabinieri di Osimo hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso lo scorso 14 febbraio dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Ancona, arrestando un pensionato 70enne di Fano. L’arresto è stato formalizzato all’ospedale Ss. Benvenuto e Rocco dove l’uomo, un ex imprenditore edile, si trovava ricoverato e dove era stato sottoposto ad intervento chirurgico, procedendo al piantonamento del detenuto. L’anziano, dovrà espiare la condanna definitiva, con sentenza della Corte di Appello di Ancona dello scorso 23 gennaio, della pena di 5 anno e 2 mesi di reclusione in carcere per i reati di bancarotta fraudolenta in concorso commessi ad Ancona nell’anno 2001, con le pene accessorie dell’Interdizione legale durante la pena e l’interdizione perpetua dai Pubblici Uffici. Considerate le condizioni di salute, su direttiva dell’autorità giudiziaria, all’arrestato è stata concessa stamattina, all’atto delle dimissioni dall’ospedale, la detenzione domiciliare in sostituzione di quella in carcere.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X