facebook rss

Maltempo, 300 Tir hanno lasciato il porto

ANCONA - Dopo la parziale riapertura di ieri con la partenza di alcuni traghetti, lo scalo dorico sta tornando alla normalità a seguito della revoca prefettizia sulla circolazione dei mezzi pesanti sulle autostrade. I mezzi pesanti che erano rimasti bloccati sono stati scortati verso l'A14 dalla Polstrada e dai vigili urbani
Print Friendly, PDF & Email

Il porto dorico innevato

Dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi, lo scalo dorico sta lentamente tornando alla normalità.  Si è concluso il deflusso controllato dei mezzi pesanti verso la grande viabilità. Con la revoca dell’ordinanza della prefettura di Ancona di divieto di circolazione dei mezzi con massa superiore a 7,5 tonnellate, l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale ha, a sua volta, revocato l’ordinanza sulle limitazioni alla circolazione nell’area del porto storico, e organizzato, in collaborazione con le altre autorità, la partenza dei mezzi pesanti che dai parcheggi portuali, in gruppi da 10-15, sono stati accompagnati verso l’autostrada A14 in staffette guidate dai vigili urbani o dalla polizia stradale. Nelle aree-polmone erano in sosta oltre 300 mezzi pesanti in attesa di uscire dallo scalo per dirigersi verso l’autostrada, che sono stati progressivamente guidati fuori dal porto per raggiungere le loro destinazioni. Nel pomeriggio di ieri era stata consentita la partenza dei tir con merce deperibile a bordo, circa il 50% del totale dei 180 mezzi sbarcati, e delle automobili attrezzate per affrontare la neve. Nella giornata di oggi, sono previsti tre traghetti in arrivo. In mattinata è arrivata la Cruise Olympia della Grimaldi-Minoan, proveniente da Venezia, che ha caricato un centinaio di tir. Nel pomeriggio è previsto l’arrivo da Igoumenitsa della Superfast XI con a bordo 110 tir, 31 automobili, 1 bus e 180 passeggeri. Nella notte, invece, sempre da Igoumenitsa arriverà la Hellenic Spirit di Anek da cui sbarcheranno 25 tir. Al porto di Ancona rimane attivo il piano neve coordinato dall’Autorità di sistema portuale, con la pulizia delle strade e dei piazzali. Rimangono aperte giorno e notte, vigilate da guardie giurate, le sale di attesa sia della biglietteria sia del vecchio terminal del molo Santa Maria. Aperto anche, 24 ore su 24, il varco pedonale del molo Santa Maria per consentire a passeggeri ed equipaggi delle navi di poter circolare liberamente.

Maltempo, al porto ripartono alcuni traghetti

Porto bloccato dalla neve: oltre 300 passeggeri fermati dalla bufera

Camionisti bloccati al porto, la Croce Rossa interviene con viveri e bevande calde

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X