facebook rss

L’Icubed torna alla
vittoria contro Castelfidardo

SERIE C SILVER - Riprende la marcia a punti la selezione di coach Ionni, che contro la Vis ottiene agevolmente due importanti gettoni in ottica playoff
Print Friendly, PDF & Email

PEDASO – Torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive l’Icubed, che supera agevolmente sul proprio parquet la Vis Castelfidardo. Successo agevole e mai in discussione quello degli uomini di coach Ionni, capaci di incanalare subito il match a proprio favore e di gestire poi senza patemi il risultato per tutto l’arco dei quaranta minuti. Due punti sicuramente preventivabili alla vigilia data la differenza di valori tra le due squadre, ma ugualmente fondamentali in chiave playoff per la formazione biancorossa, attesa ora nelle prossime due settimane dalla difficile trasferta a Pesaro contro il Bramante e dall’ancor più complicata sfida casalinga contro il Campetto Ancona.

IL TABELLINO

ICUBED PEDASO 69: D’Amico, Piergentili 1, Santandrea ne, Mosconi 7, Di Angilla 7, Tombolini 5, Ortenzi 18, Traini 6, Valentini 12, Albertazzi 6, Capponi 7. All. Ionni

VIS CASTELFIDARDO 41: Sampaolesi, Gobbetti 2, Vasiliauskas 4, Marini 3, Monaci 10, Soricetti 2, Mazzieri 3, Brandoni 2, Schiavoni 2, Graciotti 10, Attili 3, Papa. All. Balestrieri

PARZIALI: 20-3, 36-19, 56-32

LA CRONACA

Solito quintetto in avvio per coach Ionni, che si affida a Mosconi, Ortenzi, Tombolini, Di Angilla e Valentini. Dall’altra parte Balestrieri risponde con Schiavoni, Brandoni, Monaci, Graciotti e Vasiliauskas.

Pronti, via e Pedaso vola subito sul 9-0 con cinque punti di Ortenzi: Castelfidardo ci mette poco più di quattro minuti per togliere lo zero dal tabellone, ma quello di Graciotti sarà l’unico canestro dal campo di tutto il primo quarto ospite. Gli uomini di Balestrieri, infatti, collezionano errori su errori e Pedaso, cavalcando ancora la mano calda di Ortenzi (10 punti nei primi 10 minuti per lui), arriva fino al +17 (20-3) del primo mini intervallo.

In apertura di secondo periodo coach Ionni dà subito molto spazio anche ai giovani della sua panchina, ma Castelfidardo con una fiammata si riporta velocemente sul -10 (24-14). A quel punto, però, l’allenatore pedasino reinserisce i titolari e la partita ritorna immediamente in mano ai padroni di casa, che riallungano tranquillamente fino al +17 dell’intervallo (36-19).

All’inizio di terza frazione, poi, arriva subito il colpo del definitivo ko: Pedaso comincia il quarto con quattro triple di fila, due di Ortenzi, una di Valentini e una di Tombolini, e vola fino al +29 (48-19). L‘Icubed allora alza il piede dall’acceleratore, Graciotti e Monaci con qualche canestro limitano il passivo, ma la partita a quel punto è definitivamente in ghiaccio per i padroni di casa e il quarto quarto diventa un lungo garbage time in cui tutti sembrano più che altro aspettare la sirena finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X