facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Addio a Italo Possanzini,
edicolante e barista
sempre pronto al sorriso

OFFAGNA - Il commerciante è morto stamattina all'età di 88 anni dopo un malore accusato nella sua abitazione di Offagna. E' spirato appena è arrivato in ambulanza all'ospedale di Torrette
Print Friendly, PDF & Email

Italo Possanzini davanti alla sua edicola di Offagna (foto Edgarda Quercetti)

Se n’è andato stamattina, proprio quando in cielo è rispuntato il sole, che lui adorava, dopo la lunga emergenza maltempo. Italo Possanzini, 88 anni ben portati, outsider nella storia del commercio locale, si è sentito male nella sua abitazione di Offagna verso le 10.30, forse debilitato dai postumi di una brutta influenza. Lo storico edicolante del borgo medievale ed ex titolare del Bar dello Sport, gestito per generazioni dalla sua famiglia, è morto poco dopo essere arrivato in ambulanza all’ospedale di Torrette di Ancona, lasciando nello sgomento i suoi concittadini che lo vedevano spesso passeggiare in piazza. Sorridente, affabile e dinamico, era riuscito con equilibrio e lungimiranza a superare tutte le difficoltà inflitte dal mercato globale anche ai paradigmi della tradizionale vendita al dettaglio. Soltanto l’anno scorso, dopo una vita dedicata al lavoro, aveva deciso di chiudere la sua edicola. Lascia la moglie Anita ed i figli Francesco, Domenico e Lorenzo.

I funerali saranno celebrati mercoledì 14 marzo nella Chiesa Parrocchiale di San Tommaso di Offagna alle ore 15. Non mancheranno le tante persone che in vita hanno stimato l’uomo, ammirato il negoziante per la correttezza e la coerenza delle sue scelte. “Io e la mia generazione siamo cresciuti con la tua presenza, giornate intere passate al bar a ridere, scherzare e a sfotterci per le partite di calcio, poi i saluti e i buffetti ai miei figli quando gestivi l’edicola, sempre sorridente e super abbronzato- lo saluta sui social un offagnese – Mancherai tanto al nostro paese quello è sicuro. Riposa in pace mitico Italo” e un’altra concittadina ricorda che pochi giorni fa, durante una visita a casa, le aveva confidato “di aspettare il sole per poter uscire. Sono sicura che quel sole, da te tanto amato, già risplende vicino a te nella gloria dei cieli. Italo fa parte della storia del nostro paese e ci mancherà moltissimo”.  La salma è stata composta nella casa funeraria Biondi di via Oscar Romero a Osimo e sarà visitabile dalla tarda mattinata di domani, 13 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X