facebook rss

Osimo amara per la TiEmme,
uno stop che pesa in classifica

SERIE D - L'Auximun condanna i fermani alla sconfitta ed alla contemporanea perdita del terzo posto di graduatoria
lunedì 19 Marzo 2018 - Ore 17:09
Print Friendly, PDF & Email
OSIMO (AN) – Brutta sconfitta della TiEmme Basket Fermo al Palabellini a vantaggio della locale Asd Basket Auximum. La TiEmme perde non solo la partita ma anche la terza posizione in classifica facendosi raggiungere dagli 88ers di Civitanova Marche. A due giornate dalla conclusione della prima fase del campionato, quarta posizione e all’ultima giornata la TiEmme dovrà affrontare ad Ancona i temibili ragazzini del Cab Stamura, primi in classifica, i quali comunque dovranno affrontare anche i civitanovesi nella penultima di campionato.
IL TABELLINO
BASKET AUXIMUM 78:  Mercanti (cap.), Carancini 27, Ausili 2, Vignoni 5, Belli R. 2, Monticelli 7, Violini 4, Belli A. 3, Graciotti Y. 14, Graciotti R. 14. All. Carletti
TIEMME BASKET FERMO 47: Venditti (cap.) 17, Poggi 2, Mezzabotta 5, Tortolini 6, Santini 6, Cingolani 3, Luciani 5, Antinori 1, Sabbatini, Sandroni, Ndour 2. All. Marilungo
ARBITRI: Todini di Matelica e Marconi di Ancona.
PARZIALI: 16-11; 14-9; 25-10; 23-17
LA CRONACA
Raccontare la partita ha lo stesso dolore del mettere il dito nella piaga, ha lo stesso piacere di una colica renale. Non inganni il tabellino, nel quale sembra che la TiEmme abbia retto la prima metà della gara e sia crollata nella seconda metà. In realtà i sintomi del tracollo erano già tutti presenti sin dall’inizio. Quanto analizzato la settimana scorsa lo si potrebbe copiare pari pari per questa settimana, con l’aggravante che allora avrebbe potuto essere un semplice momento no, adesso invece ha tutti i sintomi di una vera e propria crisi. Crisi atletica di una squadra apparentemente fuori forma, che fa pochi canestri e corre molto meno del necessario. Crisi soprattutto motivazionale che pare abbia spento la propria carica energetica interiore.
Il compito che ha davanti la TiEmme ora è chiedersi cosa vuole fare “da grande”. Se vuole ha le potenzialità per fare un’ottima prestazione ai playoff, anche sorprendendoci con risultati più che positivi. Una riflessione e un netto cambio di rotta sono davvero necessari.
Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X