facebook rss

Alternanza scuola-lavoro:
voucher per le imprese
prorogati al 31 luglio

ANCONA – Presentati i progetti della Camera di Commercio a sostegno dell'alternanza. Dati Excelsior: il mondo del lavoro nel 2017 ha cercato soprattutto diplomati per la ristorazione e la vendita. Tra i laureati i più ricercati sono stati quelli degli indirizzi economici e di amministrazione finanza e marketing
Print Friendly, PDF & Email

Giorgio Cataldi, presidente Camera di Commercio di Ancona

Presentati stamattina ad Ancona in occasione dell’Alternanza day – giornata dedicata dal sistema camerale nazionale all’incontro tra mondo dell’impresa e mondo della scuola – i servizi e le opportunità offerte dalla Camera di Commercio di Ancona alle imprese e agli studenti che rispettivamente ospitino o intraprendano percorsi di alternanza: progetti obbligatori per legge in cui gli Enti Camerali sono coinvolti come soggetti facilitatori rispetto alla realizzazione, possibilmente proficua, di questo avvicinamento tra realtà ancora troppo distanti, ovvero quella della Scuola e quella del Lavoro. Sono intervenuti oggi all’incontro Giorgio Cataldi presidente della Camera di Commercio di Ancona, Salvatore Giametta di IFOA, esperto di progetti di alternanza scuola lavoro, Michele De Vita, segretario generale Camera di Commercio di Ancona, Giovanni Manzotti, responsabile area sviluppo economico Camera di Commercio di Ancona e la professoressa Carmina Laura Giovanna Pinto in rappresentanza dell’Uffico scolastico regionale. La Camera di Ancona prevede l’erogazione di voucher (contributi) alle Pmi della provincia di Ancona per l’attivazione di percorsi in alternanza scuola lavoro con l’obiettivo e di promuovere l’iscrizione delle imprese nel Registro Nazionale Alternanza Scuola Lavoro (di cui la Camera è, per incarico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, referente; nel territorio della provincia di Ancona ad oggi 307 le imprese iscritte) e di incentivare l’inserimento di giovani studenti in azienda, avvicinando le imprese ai percorsi scolastici di alternanza, contribuendo allo sviluppo del sistema economico locale. I termini per presentare domanda di assegnazione dei voucher sono stati prorogati al 31 luglio 2018. Ad oggi ne sono stati già erogati per un valore complessivo di 93.400 euro. Sono ammessi alle agevolazioni del bando – on line sul sito www.an.camcom.gov.it – le attività previste dalle singole convenzioni stipulate fra impresa ed Istituti Scolastici per la realizzazione di percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro a valere per l’anno scolastico 2017/2018 e da attivarsi entro il 31 agosto. Per i ragazzi che hanno già vissuto un’esperienza in azienda e abbiano voglia di raccontarla con un video è aperta la nuova sessione del premio “Storie di Alternanza”. Il premio è suddiviso in due categorie distinte per tipologia di Istituto scolastico partecipante, ossia: Licei e Istituti tecnici e professionali. Sono ammessi a partecipare gli studenti, singoli o in gruppo, che fanno parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore italiani; hanno svolto e concluso, a partire dall’entrata in vigore della legge 13 luglio 2015 n. 107, un percorso di alternanza scuola-lavoro (presso Imprese, Enti, Professionisti, Impresa simulata, etc.); hanno realizzato un racconto multimediale (video) che presenti l’esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni). Il premio prevede due livelli di partecipazione: il primo locale, promosso e gestito dalla Camera di Commercio di Ancona, il secondo nazionale, gestito da Unioncamere, cui si accede solo se si supera la selezione locale. E’ possibile presentare la domanda fino al 20 aprile 2018. A livello locale la Camera di Commercio selezionerà i video – racconti di alternanza, fino ad un massimo di tre per la categoria dei Licei e di tre per la categoria degli Istituti Tecnici e professionali, attribuendo ai migliori un premio in denaro da 700 euro a 1.000 euro (di cui due terzi agli studenti autori dei video ed un terzo alla scuola). A livello nazionale è pari a complessivamente 5.000 euro. La premiazione nazionale dei vincitori avverrà a Roma. L’incontro di oggi è stato occasione per illustrare i dati del sistema informativo Excelsior relativo ai fabbisogni professionali e alle previsioni occupazionali delle imprese della provincia di Ancona che nel 2017 hanno cercato soprattutto diplomati da impiegare nelle attività di ristorazione e vendita. Tra i laureati i più ricercati sono stati quelli degli indirizzi economici e di amministrazione finanza e marketing. “I giovani che escono dal mondo della scuola sono spesso scoraggiati e non trovano la forza e gli strumenti per puntare su un’idea e sulle proprie competenze – ha commentato il presidente della Camera di Commercio Giorgio Cataldi -. E’ per loro che vanno create le condizioni che li aiutino a realizzare il loro progetto di vita. E’ per questo che occorre rivolgersi ai ragazzi e avvicinarli al mondo del lavoro e dell’impresa già durante il percorso scolastico. Molte cose vanno cambiate, noi dal canto nostro come Camera di Commercio cerchiamo di trarre il meglio dalle opportunità che esistono e di renderci punto di riferimento accessibile anche per il target degli studenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X