facebook rss

Accordo Eurospin-Cgil:
salvati 33 posti
e reintrodotto l’articolo 18

ANCONA – L'intesa si applicherà ai reparti gastronomia e macelleria nei punti vendita di Ancona, Jesi e Falconara
giovedì 19 aprile 2018 - Ore 16:09
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine del sit in contro le aperture festive della grande distribuzione (foto d’archivio)

Salvati 33 posti di lavoro presso i reparti di gastronomia e macelleria della catena di Eurospin, nei negozi di Ancona, Jesi e Falconara. Il risultato è stato possibile grazie ad un accordo, siglato dalla Filcams Cgil di Ancona con le aziende che gestiscono tali reparti all’interno dei supermercati di Eurospin. Proprio queste aziende locali, a loro volta subentrate ad un’altra, hanno deciso, in virtù dell’intesa con la Cgil, di mantenere tutti i precedenti posti di lavoro, decidendo l’applicazione dell’articolo 18 dello statuto dei lavori, nonostante fosse stato rimosso dal Jobs Act: un passaggio fondamentale che ha consentito di tutelare tutti i lavoratori e le loro famiglie. “L’accordo è stato possibile anche grazie al supporto del gruppo Eurospin – dichiara Carlo Cotichelli, segretario provinciale Filcams Cgil di Ancona -. Tale intesa permette di recuperare le tutele originariamente previste dall’articolo 18 abolito dal governo Renzi. L’auspicio è che le nuove società possano proseguire a svilupparsi all’interno del territorio garantendo l’occupazione”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X