facebook rss

Nuova linea piedibus per le “Falcone”,
una scuola sempre più green,
aderisce anche a “Spiaggia pulita”

ANCONA - Dopo la tratta per "Antognini" e per le "Don Milani" a Torrette parte anche quella che serve Ponterosso. La scuola primaria dell'I.C. "Quartieri Nuovi" è stata protagonista, insieme alle "Buonarroti", del progetto di pulizia delle spiagge inserito nel programma Ecoschool per la diffusione di una coscienza civica del rispetto dell'ambiente. Operazione anti rifiuti svolta alla chiesetta Santa Maria di Portonovo
Print Friendly, PDF & Email

I piccoli utenti del nuovo piedibus diretto alle scuole “Falcone”

 

La linea Piedibus dalla piscina di Ponterosso alle scuole elementari “Falcone” di piazza Salvo d’Acquisto

 

È una delle più frequentate d’Italia. È la nuova linea del piedibus di Ancona che serve Ponterosso per arrivare alle scuole “G. Falcone” di piazza Salvo d’Acquisto, dell’Istituto comprensivo “Quartieri Nuovi”. Dopo le scuole “Antognini” e le “Don Milani” di Torrette, un’altra scuola della città aderisce al progetto che punta a ridurre la presenza di auto in strada e soprattutto nei pressi degli istituti scolastici. Un’azione per la lotta all’inquinamento e la promozione della vita attiva tra i più piccoli e le loro famiglie. Tre sono le “tratte” del piedibus dirette alle Falcone. Una con partenza dalla sede Telecom in via Miglioli, una dal centro Uisp ed una, la più nutrita, dalla piscina di Ponterosso. Il progetto è partito in via sperimentale sabato scorso (28 aprile). Una volta a regime sarà operativo tutti i giorni come gli altri piedibus della città. Muniti di casacche gialle fornite dal Comune, i bambini del piedibus si tengono uniti stringendo per mano una corda e sono scortati da genitori volontari.

 

Gli studenti delle scuole “Falcone” e “Buonarroti” all’opera per la pulizia della spiaggia di fronte alla chiesetta di Santa Maria di Portonovo

 

L’INIZIATIVA “SPIAGGIA PULITA”. Scuole “Falcone” al centro anche di un’altra iniziativa volta all’educazione del rispetto dell’ambiente, “Spiagge pulite 2018”, svolta insieme alla scuola media “Buonarroti”, sempre dell’Istituto comprensivo “Quartieri nuovi”. Bambini e ragazzi sono stati impegnati nei giorni scorsi nella pulizia della spiaggia che costeggia la chiesetta di Santa Maria di Portonovo, armati di guanti e sacchi per la raccolta differenziata. L’iniziativa fa parte dei progetti Ecoscool che concorrono al conseguimento della bandiera verde FEE, ai quali la scuola partecipa con oltre mille studenti. Le bandiere verdi conquistate dalle scuole per il 2018 saranno 7, e rientrano tra i criteri adottati anche per l’assegnazione delle bandiere blu, il vessillo internazionale che certifica la qualità delle spiagge. Gli studenti, a differenza dello scorso anno, hanno trovato una spiaggia in buono stato, segno, forse, della diffusione di una maggiore coscienza civica rispetto ai temi dell’ambiente e della sua tutela. Il materiale raccolto comunque dai ragazzi è stato poi ritirato da Anconambiente. «I bambini sono dei moltiplicatori − hanno commentato gli organizzatori della mattinata −, con il loro entusiasmo raccontano di queste lezioni all’aperto a genitori, nonni, amici, contribuendo a diffondere lo spirito dell’iniziativa, il rispetto del territorio, delle spiagge, delle piazze, delle vie».

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X