facebook rss

Ai domiciliari per maltrattamenti
in famiglia, esce di casa: arrestato

SENIGALLIA - Il 33enne di Ostra è stato ammanettato con l'accusa di evasione. Si era allontanato dal proprio domicilio nella zona Cesanella, senza alcuna autorizzazione e si stava dirigendo verso la stazione ferroviaria. "Sono stanco di restare a casa da solo e ho deciso di fare quattro passi" si sarebbe giustificato con i carabinieri. Stamattina l'udienza di convalida dell'arresto
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Senigallia (foto d’archivio)

I carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un 33enne di Ostra per evasione dagli arresti domiciliari. Si era allontanato senza autorizzazione dal luogo di ‘restrizione’ alla misura cautelare. Questa mattina, il giovane, che da qualche giorno si trova agli arresti domiciliari su provvedimento del Gip di Ancona, in attesa di giudizio per maltrattamenti in famiglia, si è allontanato dal proprio domicilio nella zona Cesanella, senza alcuna autorizzazione. Al controllo dei Carabinieri non è stato trovato a casa e pertanto sono state diramate le ricerche.

Una pattuglia del Nucleo Radiomobile, durante la perlustrazione del territorio, ha rintracciato il trentatreenne mentre a piedi percorreva Via Raffaello Sanzio in direzione della Stazione ferroviaria. Alla vista dei militari che lo hanno riconosciuto e bloccato, lui ha riferito che era stanco di restare a casa da solo ed aveva deciso di fare quattro passi. Il giovane è stato dichiarato in stato di arresto e condotto in caserma. Il Tribunale di Ancona, nell’udienza tenutasi a mezzogiorno, ha convalidato l’arresto rinviando il processo al mese di Luglio, applicando all’indagato una nuova misura cautelare di arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X