facebook rss

Casse di vecchie munizioni
trovate in deposito abbandonato

RECANATI - Il rinvenimento è avvenuto dopo il cedimento della copertura. Sul posto la polizia di Macerata e Ancona con gli artificieri. La procura ha disposto il sequestro. Il sito è abbandonato da anni e il proprietario non l'ha mai bonificato. Il materiale sequestrato trasferito a Senigallia
Print Friendly, PDF & Email

 

Le casse ritrovate

 

Casse contenenti bossoli sono trovate tra i rovi in una ditta dismessa in cui è caduto anche il tetto: la scoperta in località Squartabue, a Recanati. Si tratta di una ditta fallita diversi anni fa e il cui proprietario nel frattempo è morto senza aver mai fatto la bonifica di quanto vi era depositato. La procura di Macerata ha messo tutto sotto sequestro e il materiale verrà trasferito a Senigallia in un deposito. Si tratta comunque di munizioni vecchie che probabilmente in gran parte non sono più utilizzabili.

La scoperta è avvenuta in modo casuale per il cedimento della copertura (in amianto). Questa mattina sono intervenuti gli agenti della polizia della squadra mobile di Ancona e Macerata per svolgere un accertamento all’interno del deposito. Presenti al sopralluogo gli artificieri della questura di Ancona, i vigili del fuoco e l’Arpam. Sono state trovate 72 casse (del tipo utilizzato per il trasporto di munizioni), che contenevano inneschi inattivi utilizzati per la fabbricazione di cartucce. Trovati anche alcuni fusti con materiale utilizzato dalla fabbrica sulla quale sono in corso accertamenti merceologici. Il materiale si trovava all’interno del deposito da parecchi anni dopo che l’azienda è fallita e il sito è stato venduto. Il proprietario è anche morto e non ha mai svolto una bonifica del materiale contenuto nel deposito come gli era stato richiesto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X