facebook rss

‘De Chirico e la nuova Metafisica’,
ecco quanto costerà la mostra

OSIMO - L'esposizione sarà finanziata con le sponsorizzazioni e la vendita di biglietti e cataloghi. La Asso, che la allestisce, ha preventivato una spesa di 198 mila euro
Print Friendly, PDF & Email

Sarà inaugurata nel tardo pomeriggio di giovedì prossimo a Palazzo Campana di Osimo la Mostra “Giorgio De Chirico e la Neometafisica” e sarà visitabile dal 1 giugno al 4 novembre prossimi. La Asso, l’Azienda Speciale Servizi del Comune di Osimo, che l’ha organizzata, ha approvato un piano finanziario provvisorio che prevede entrate ed uscite in totale per 198 mila euro. Il Comune di Osimo sosterrà la Asso per la ricerca di sponsorizzazioni e contributi da parte di privati ed Enti pubblici, finalizzati alla copertura della somma necessaria per realizzare l’evento. Nel dettaglio, la Asso prevede di incassare 130 mila euro dalla vendita dei biglietti, 3mila euro per le visite guidate e 55mila euro di sponsorizzazioni, mentre dalla vendita del catalogo si stima che entreranno 10mila euro. Sotto la voce uscite invece sono elencare 25mila euro per la pubblicità, 6mila euro per l’ufficio stampa, 100mila euro per il trasporto e la copertura assicurativa delle opere, 25mila euro per il costo del personale impiegato alla biglietteria, 10mila euro per la curatela di Vittorio Sgarbi, 6mila euro per le spese di rimborso all’istituto Campana che ospita la mostra, 6mila euro per l’allestimento delle opere, 1.500 euro per la pulizia (operata dall’Aps Il Campanile), 3mila euro per le prenotazioni Ticket One, 5.500 euro per varie ed eventuali e 10.000 euro per la realizzazione del catalogo.

L’ULTIMA MOSTRA, ‘CAPOLAVORI SIBILLINI’: CONTI CHIUSI A PAREGGIO –  La cultura muove l’economia. Il resoconto finale della mostra ‘Capolavori Sibillini’, l’ultima in ordine di tempo delle grandi mostre organizzate a Osimo, racconta ad esempio che l’esposizione è costata 110.828 euro a fronte di un preventivo di spesa stimato in circa 75mila euro. Dell’importo totale, 78.664 sono entrati nelle casse della Asso, 30 mila sono state erogati come contributo straordinario dalla Regione. “Dato atto che l’incasso della vendita dei biglietti è stato di molto inferiore a quanto preventivato nel sopra riportato Piano Finanziario della Mostra” si legge nella delibera della giunta Puygnaloni, “si è richiesta ed approvata un’apposita variazione al bilancio 2018 in via d’urgenza per adottare poi il provvedimento dirigenziale volto ad accertare in entrata la somma di Euro 30.000 a titolo di contributo straordinario della Regione Marche per la realizzazione della mostra e progetti/iniziative collaterali e contestualmente impegnare e liquidare alla Asso l’intera somma per far fronte alle uscite che invece sono tutte integralmente confermate”. Maggiore successo avevano riscosso le precedentiu mostre curate da Vittorio Sgarbi, ‘Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi‘ nel 2016 e nel 2014 ‘Da Rubens a Maratta‘.

L’arte di de Chirico protagonista nella mostra di Palazzo Campana

‘De Chirico e la nuova metafisica’, la mostra evento 2018 di Osimo

Chiusa la mostra Capolavori Sibillini: “Una buona pratica che ha funzionato”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X